Una scritta nel grano per sostenere l’Europa

Uno slogan è comparso dentro un campo di grano, in questi giorni, a Castagnaro. Autore di questa “opera d’arte” di 27mila metri quadrati è Dario Gambarin, maestro della land art che ha deciso di scrivere a caratteri cubitali “Defend Europe”, un augurio ai membri del Consiglio Europeo perchè possano trovare soluzioni pacifiche al fenomeno migratorio.

Un trattore, un aratro e un’idea. Questi gli strumenti usati da Dario Gambarin, artista non di strada ma “di campo”, che ha tracciato un enorme affresco con i colori dorati del grano. Al centro lo slogan “Defend Europe“, con il simbolo della pace che prende il posto della “o”, e in basso una barca in balia delle onde.

Un’opera di land art che Gambarin ha realizzato su 27mila metri quadrati per augurare ai membri del Consiglio Europeo riunito oggi di trovare soluzioni efficaci per gestire il fenomeno immigratorio.

“Il Consiglio svolge un ruolo importante per definire una politica migratoria europea efficace, umanitaria e sicura – dice l’artista – spero che l’Europa esista e resista e che gli Stati membri dell’Unione intensifichino gli sforzi, trovando strumenti politici ed economici per gestire questo fenomeno strutturale in un’ottica di mantenimento della pace”.