Scappa dopo una tentata una rapina all’Adigeo, preso dai Carabinieri

Ha prima tentato di rubare un paio di cuffiette da un negozio. Dopo essere stato scoperto si è dato alla fuga, ma è stato preso dai carabinieri.

carabinieri adigeo

Erano circa le 13 di lunedì 10 agosto quando in un negozio del centro commerciale Adigeo, a Verona, un 30enne ha nascosto nel marsupio un paio di cuffiette del valore di 19 euro e 90, rompendone la confezione.

Subito dopo avere superato le casse, il ladro è stato fermato dal personale addetto alla sicurezza, che lo aveva osservato compiere il gesto, invitandolo a esibire quanto nascosto. L’uomo, di nazionalità marocchina, pregiudicato e senza fissa dimora, dopo una prima ammissione ha manifestato l’intenzione di pagarle, chiedendo di poter andare a recuperare il resto della somma dovuta da una sua amica commessa impiegata in altro non precisato negozio.

Visto il pericolo di fuga, gli veniva detto che non era possibile. L’uomo si è quindi ripreso denaro e cuffiette, minacciando e spintonando con violenza il vigilante per darsi alla fuga. È stato subito inseguito a piedi dal personale della sicurezza e dai carabinieri della Sezione Radiomobile e della Stazione di San Massimo, che nel frattempo erano giunti a seguito di segnalazione al 112 fatta dai commessi. Vedendosi braccato, il rapinatore ha proseguito di corsa nei parcheggi interrati dell’Adigeo.

La rocambolesca fuga, durata circa mezz’ora,​ è proseguita poi sulla strada terminando in uno stabile abbandonato ubicato poco distante dal centro commerciale dove i carabinieri, a fatica, sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo. L’arrestato è stato quindi condotto nel carcere di Montorio a disposizione dell’autorità giudiziaria che, nella mattinata di ieri ha convalidato il suo arresto mantenendo la misura cautelare del carcere.

carabinieri adigeo