Scappa dai carabinieri: folle corsa tra le vie di Montecchia di Crosara

Un quarantunenne, a bordo di una moto, per sfuggire al controllo dei Carabinieri, si è dato alla fuga per le vie del paese. Fermato, ha tentato di aggredire i militari.

Montecchia di Crosara carabinieri
New call-to-action

Rocambolesco inseguimento nella tarda mattinata di martedì scorso a Montecchia di Crosara. Un 41enne, a bordo di un ciclomotore 125cc, alla vista dei Carabinieri – impegnati nella quotidiana attività di controllo del territorio – si è dato alla fuga. Una corsa spericolata, ad alta velocità, durata quasi quindici minuti, terminata nel centro storico del comune della Val d’Alpone, dopo aver impegnato anche alcune strade contromano, mettendo a rischio la sua vita e quella degli altri utenti della strada.

Una volta raggiunto, il fuggitivo ha tentato ancora di sottrarsi al controllo di polizia, spintonando i Carabinieri della Stazione di San Giovanni Ilarione, che lo hanno bloccato e tratto in arresto per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale.

LEGGI LE ULTIME NEWS

I successivi accertamenti permettevano altresì di appurare che il conducente fosse sprovvisto di patente, in quanto già ritiratagli in passato dagli stessi Militari, e che in occasione dell’inseguimento fosse alla guida di un ciclomotore, di proprietà di un suo conoscente, con applicata una targa che risultava già radiata dal registro del P.R.A..

Il 41enne, in evidente stato di alterazione psicofisica, è stato altresì denunciato per il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti rivolti a determinare la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ed il ciclomotore sottoposto a sequestro.

Il giorno successivo, il Giudice Monocratico del Tribunale di Verona, dopo aver convalidato l’arresto, ne ha disposto la scarcerazione, in attesa del processo fissato per il prossimo mese di marzo.