Sant’Anna D’Alfaedo intitola la sua Sala Civica a Lino Benedetti

Il comune di Sant’Anna D’Alfaedo, in occasione della chiusura degli eventi legati alla Fiera Agricola e Festa Patronale, ha voluto ricordare e omaggiare, lo storico giornalista Lino Benedetti, intitolandogli la Sala Civica del Comune.

La manifestazione d'intitolazione della Sala Civica a Lino Benedetti.

Il Comune di Sant’Anna D’Alfaedo, in occasione della chiusura degli eventi legati alla Fiera Agricola e Festa Patronale, ha voluto ricordare e omaggiare, lo storico giornalista Lino Benedetti scomparso nel 2017, intitolandogli la Sala Civica del Comune. Corrispondente locale de L’Arena, Benedetti dal 1955 ha fatto conoscere a tutta la provincia di Verona gli aspetti antropologici, storici ed ambientali delle montagne veronesi.

LEGGI ANCHE: Infortunio mortale sul lavoro a Montorio, deceduto un quarantenne

Le impronte culturali e sociali

Il sindaco Raffaello Campostrini ha ripercorso le orme lasciate da Lino Benedetti durante la sua carriera in ambito culturale e sociale a Verona e provincia.

Nella metà degli anni Sessanta, il giornalista di Ceredo è stato uno dei padri fondatori del museo locale, uno spazio dedicato alla storia, alla geologia e alla ricerca paleontologica, che attualmente trova sede nell’ufficio anagrafe del Comune di Sant’Anna D’Alfaedo. Durante questo periodo si era anche impegnato in prima persona per far sorgere l’AVIS, l’Associazione Donatori di Sangue, ricoprendo ininterrottamente la carica di segretario fino alla fine degli anni Novanta, quando l’età non gli permise di continuare a donare il sangue.

Gli studi su cui Lino Benedetti si basava erano fonti scritte e sulla ricerca territoriale e ambientale, ma spesso si fondavano su ricordi delle singole persone. Ricordi, a volte confusi, che Lino sapeva far emergere con pazienza certosina e che riusciva a combinare come un puzzle dopo aver fatto le opportune verifiche.

Grazie a questo suo lavoro di studio sono state conservate tante storie “legate alle persone”, come lui amava definire le sue ricerche, e se noi, ancora oggi, possiamo leggerle su tanti articoli pubblicati su L’Arena e sulla rivista La Lessinia – Ieri Oggi Domani a cui Lino ha collaborato fin dal 1979 con l’uscita del secondo numero.

LEGGI ANCHE: Ha un malore sul Baldo, 22enne all’ospedale

L’intitolazione della Sala Civica

Per tutte le motivazioni sopra esposte, l’amministrazione comunale di Sant’Anna D’Alfaedo ha intitolato a Lino Benedetti la nuova Sala Civica, che rappresenta anche idealmente uno spazio nel quale promuovere iniziative di incontro e di confronto, di cura e promozione del territorio; adibito quindi a tutte quelle attività culturali e divulgative che a lui stavano tanto a cuore ed alle quali ha dedicato gran parte della sua vita.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv