San Massimo, arrestato pusher 52enne

Nella giornata di ieri, 10 novembre, gli uomini della Squadra Mobile erano impegnati nel monitoraggio, nella zona di San Massimo, di un'abitazione di un cittadino italiano, C.M., classe ’68, pregiudicato per reati specifici. Durante l’appostamento gli agenti hanno notato l'uomo uscire di casa con l’intento di prendere uno scooter parcheggiato lì davanti. A tal punto gli operatori lo hanno immediatamente fermato, trovandolo in possesso di un involucro contenente gr.0,4 di eroina e 700 euro in contanti.

Alla luce di ciò hanno effettuato una perquisizione locale presso l’abitazione in questione: all’interno della taverna della stessa hanno rinvenuto e sequestrato poco più di 2 gr. di marijuana, gr.0,5 di hashish, un involucro contenente più di 3,2 gr di cocaina avvolta con del cellophane, una pasticca esagonale di anfetamina e n.13 semi di marijuana avvolti con del cellophane trasparente.

Nel corso dell’ispezione è stata altresì rinvenuta e posta sotto sequestro la somma contante di euro 600, ritenuta essere provento dell’illecita attività di spaccio, un bilancino digitale ed un involucro in cellophane di circa 25 gr. di sostanza da taglio non meglio specificata.

Pertanto, considerata la pericolosità del soggetto, dedotta dalle varie evidenze investigative acquisite nel corso dell’intera attività, lo stesso, cosi come disposto dal P.M. di turno, è stato associato presso la propria abitazione in attesa della successiva convalida con rito direttissimo che si terrà nella mattinata odierna.

Il Giudice, all’esito del rito direttissimo, ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria.