San Martino, torna la campagna a tutela degli esercizi commerciali

In occasione delle Festività natalizie, l’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo ripropone la campagna #VIVISANMARTINO rivista in chiave natalizia con l’intento d’incentivare i cittadini a effettuare gli acquisti di Natale nei negozi del territorio.

Sindaco San Martino Buon albergo Franco De Santi
Il sindaco di San Martino Buon Albergo Franco De Santi.

In occasione delle Festività natalizie, l’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo ripropone la campagna #VIVISANMARTINO – nata nella prima fase della pandemia per aiutare la ripartenza dei negozi di vicinato – rivista in chiave natalizia con l’intento d’incentivare i cittadini di San Martino Buon Albergo a effettuare gli acquisti di Natale nei negozi del territorio.

Un appello e una campagna informativa social, attraverso la pagina Facebook del Comune, ma anche una locandina che verrà distribuita in tutti i negozi e ai cittadini insieme alle copie del consueto giornalino comunale. Obiettivo è sostenere le attività di vicinato, acquistando nei negozi i regali di Natale o regalando buoni a km0 delle numerose attività presenti nel comune come estetisti, parrucchieri, ristoranti, librerie, ottici e molto altro. Un’iniziativa realizzata dal Comune in collaborazione con i commercianti, nata nel corso di uno degli incontri promossi dall’Assessorato per le Attività Produttive in questi mesi di emergenza.

«In questi incontri sono emerse le preoccupazioni e le crescenti difficoltà degli esercizi commerciali del nostro territorio, molti dei quali sono stati costretti ad abbassare le saracinesche a causa delle limitazioni imposte dall’emergenza Covid-19. Il lockdown ha lasciato segni profondi ai settori del commercio, artigianato e attività produttive di San Martino Buon Albergo» racconta Giulio Furlani, Assessore alle Attività Produttive di San Martino Buon Albergo.

«Ascoltando il grido di allarme dei nostri commercianti abbiamo dunque lanciato la campagna #VIVISANMARTINO a sostegno delle attività locali, per ricordare ai cittadini di supportare il tessuto economico del nostro territorio» prosegue. «Le Festività natalizie sono un’occasione importante per lanciare un segnale di vicinanza e attenzione ai nostri artigiani, commercianti, negozianti. Non solo regali da scartare sotto l’albero ma anche buoni cartacei da donare per fare acquisti o usufruire di un servizio a km0». 

Durante i mesi della pandemia sono state numerose le iniziative a sostegno della rete dei negozi di vicinato promosse dall’Amministrazione comunale di San Martino Buon Albergo. Tra tutte, la realizzazione e la distribuzione di shopper e mascherine personalizzate con un logo comune a tutte le attività commerciali e ricettive di vicinato, ma anche diversi incontri via web per confrontarsi su bisogni e interventi necessari per la ripartenza delle attività. È stato inoltre previsto lo spostamento di alcune scadenze come il pagamento di IMU-TASI, dell’imposta di pubblicità e il recupero dei crediti comunali, così come una riduzione dell’80% della TOSAP e di una quota variabile del 30% e 50% della TARI.

«Quest’anno, abbiamo dovuto annullare tutti gli appuntamenti di “Natale…a San Martino” che ogni anno rallegrano le nostre piazze e strade, ma abbiamo voluto mantenere nella locandina di #VIVISANMARTINO un riferimento a questo momento che la nostra comunità condivide, per ricordare a tutti l’importanza di donare serenità e gioia durante le Feste» dichiara Franco De Santi, Sindaco di San Martino Buon Albergo. «Fare acquisti nei negozi di vicinato significa supportare intere famiglie che vivono grazie alle proprie attività commerciali ma anche mantenere vivo il proprio territorio: ciascuno di noi, nel proprio piccolo, può fare molto affinché siano sempre meno le saracinesche abbassate – e mai più sollevate – nelle vie del nostro comune».

Per informazioni al sito del comune di San Martino Buon Albergo.