San Martino Buon Albergo, tenta una rapina ma la titolare lo chiude nel negozio. Arrestato

È successo martedì: un 58enne è entrato in una tabaccheria di San Martino Buon Albergo armato di un coltello per tentare una rapina. La proprietaria è però riuscita a chiuderlo all’interno dell’esercizio commerciale in attesa dei Carabinieri, che sono riusciti a bloccarlo e disarmarlo.

tentata rapina san martino buon albergo
New call-to-action

Nella prima serata di martedì, un 58enne originario di San Bonifacio, approfittando dell’assenza di clientela dovuta probabilmente alle avverse condizioni meteo, armato di un coltello è entrato in una tabaccheria in via Serena a San Martino Buon Albergo e, minacciando la titolare di fronte agli occhi impauriti del figlio minore, ha tentato di rapinarla.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Purtroppo per lui, non è andata come aveva pianificato: infatti, la donna è riuscita, prima a calmarlo e poi a chiuderlo a chiave all’interno dell’esercizio pubblico stesso, mentre era impegnato a svuotare le casse di tutto il contante. Immediatamente allertati sono giunti i Carabinieri che, nonostante un tentativo di aggressione nei loro confronti e una prova di fuga, lo hanno bloccato e disarmato. Successivamente, a pochi metri dalla tabaccheria, i Carabinieri hanno trovato la sua auto ancora in moto, chiaro intento di attuare una rapida fuga.

LEGGI ANCHE: Allerta arancione PM10: martedì e mercoledì stop ai diesel Euro 5

I contestuali approfondimenti investigativi compiuti dai Carabinieri hanno permesso di accertare come lo stesso soggetto, qualche ora prima, aveva tentato di rapinare un’altra tabaccheria a Verona, sita in via Unità d’Italia, ma anche in questa circostanza l’uomo ha trovato una decisa reazione da parte della titolare; nel dettaglio, sempre armato di coltello e travisato con un passamontagna, era costretto a darsi alla fuga, grazie alla determinata reazione della proprietaria dell’esercizio commerciale che lo ha affrontato costringendolo a scappare a bordo della sua auto di colore grigio, proprio lo stesso veicolo usato, poi, per recarsi a San Martino Buon Albergo, dove ritentava nel suo intento criminale non riuscendovi e venendo arrestato.

Condotto immediatamente negli Uffici della Sezione Radiomobile di Verona, dell’arresto è stata informata l’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto il trasferimento presso la casa circondariale di Montorio.

LEGGI ANCHE: Grezzanella, a Villafranca partono i lavori per completare l’arteria

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM