San Bonifacio: ruba bici e monopattino per 6mila euro, beccato 24enne

Il giovane, individuato dai Carabinieri domenica, dopo la denuncia della vittima del furto, ha opposto resistenza all’arresto con calci e sputi.

Carabinieri San Bonifacio
New call-to-action

Nelle prime ore di domenica 10 marzo, i Carabinieri della Stazione di Illasi, insieme a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Soave, sono intervenuti in via Vespucci di San Bonifacio, in quanto un residente aveva segnalato che alcuni sconosciuti si erano introdotti in casa sua. Risultavano rubate due biciclette elettriche e un monopattino, per un valore complessivo di 6mila euro.

In poco tempo i Carabinieri sono riusciti a individuare un uomo incappucciato che cercava di nascondersi in un campo. Dopo averlo fermato, i militari hanno riconosciuto il 24enne marocchino già arrestato alcuni giorni prima per avere minacciato altri militari con un coltellaccio.

LEGGI ANCHE: Sottopasso via Città di Nimes: eppur si muove

Effettuato un accurato controllo dell’area, a poca distanza dal luogo dove il giovane è stato fermato, è stata rinvenuta tutta la refurtiva, lì nascosta proprio a seguito della presenza delle pattuglie dell’Arma che in quelle ore perlustravano il territorio.

Il giovane, ancora una volta, ha opposto resistenza cercando di colpire con calci e sputi i militari. Per lui sono scattate immediatamente le manette: arrestato per furto aggravato e per la resistenza a pubblico ufficiale. Informata l’Autorità Giudiziaria scaligera, è stato trasferito nel carcere di Verona Montorio.

LEGGI ANCHE: “Le Iene” a Verona per il caso Citrobacter: «L’analisi genomica ce l’hanno da diversi giorni»