San Bonifacio: la fiera di San Marco si fa a settembre

La famosa fiera di San Bonifacio si terrà dal 4 al 6 settembre. Sono previsti convegni, spettacoli, esposizioni e un'area street food. Confermato anche il classico mercato allargato.

piazza san bonifacio fiera san marco

San Bonifacio vuole ripartire. E per farlo ha messo sul piatto un progetto che coinvolge numerose realtà del paese e che si concretizza in un calendario di iniziative che, proprio in queste settimane, hanno preso il via e culmineranno con la Fiera di San Marco – Edizione Speciale 2020

Il Comune di San Bonifacio, in collaborazione col Distretto del Commercio, Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Verona, Confcommercio Imprese per l’Italia Verona, Confartigianato Imprese Verona, Apindustria Confimi Verona, L.I.VER Liberi Imprenditori, Coldiretti Verona, associazioni e attività del paese, ha voluto animare il centro storico con serate e iniziative che proseguiranno per tutto il periodo estivo. Il tutto in un ideale percorso di avvicinamento alla Fiera di San Marco, il vero appuntamento clou dei prossimi mesi. 

Lo spostamento della Fiera dalla sua classica collocazione primaverile a causa dell’emergenza Covid-19 è stato l’occasione per ripensare la struttura di un evento che, da qui ai prossimi anni, vuole tornare punto di riferimento per tutto il territorio. Ecco perché l’edizione che si terrà dal 4 al 6 settembre non sarà assolutamente in tono minore, ma proporrà invece un rilancio della Fiera nella maggior parte dei suoi contenuti. 

Confermata l’area espositiva al parcheggio Palù, non ci sarà però nessuna tensostruttura fissa, ma un percorso all’aperto tra i vari stand, che porterà poi in un’area street food (anch’essa una novità di quest’edizione settembrina) con proposte gourmet a disposizione di visitatori e cittadini durante tutti i giorni della manifestazione. Riprendere gli obiettivi con cui la Fiera, intesa come esposizione “Est Veronese Produce”, è nata, ampliarli e unire ad essi idee e format moderni di sicura attrazione è stato fin da subito il percorso intrapreso dagli organizzatori. 

Ogni aspetto dell’organizzazione, dell’accesso all’area espositiva e degli eventi vedrà, ovviamente, il rispetto delle norme di sicurezza e la predisposizione di protocolli contro la diffusione del Covid- 19, per garantire sia agli espositori che ai visitatori un’esperienza serena e positiva. 

Il classico mercato allargato del 25 aprile, verrà organizzato nella giornata di domenica 6 settembre e coinvolgerà tutto il centro di San Bonifacio. 

Tra gli obiettivi degli organizzatori c’è poi quello di riportare alla Fiera di San Marco le attività e i produttori sambonifacesi e del territorio circostante. Per questo, alla luce anche dell’attuale scenario economico, è stato studiato un piano tariffario agevolato, che permetta a più realtà possibili di essere presenti in Fiera e di avere visibilità e riscontri concreti da essa. 

La Fiera vedrà anche piazza Costituzione come importante punto di attrazione. La piazza principale, infatti, ospiterà spettacoli e convegni durante le serate di venerdì 4 e sabato 5 settembre; tutti appuntamenti di alto livello, per far tornare a battere il cuore del paese. 

Dare vita ad un evento come la Fiera di San Marco in un periodo come questo, in cui molte manifestazioni vengono cancellate, è una sfida a cui il Comune e gli organizzatori, Delphi International in collaborazione con Studio Immagine che si occuperà della parte pubblicitaria e comunicativa, non hanno voluto sottrarsi. La Fiera dovrà infatti essere un segnale di fiducia e positività lanciato a tutto il territorio e la sua comunità.