San Bonifacio: i Carabinieri arrivano per rumori molesti, trovano droga

Nottata movimentata in un appartamento del centro di San Bonifacio: i carabinieri, giunti sul posto per un controllo, hanno trovato un 21enne in possesso di hashish destinato allo spaccio.

Carabinieri - San Bonifacio
New call-to-action

In piena notte, domenica 3 dicembre, una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri di San Bonifacio è intervenuta in uno degli appartamenti di un condominio di via Petrarca, nei pressi del centro commerciale, in quanto più cittadini avevano segnalato al numero di emergenza 112, di essere stati svegliati da grida e rumori che sembravano provenire da uno degli appartamenti del condominio.

I militari, intervenuti sul posto per verificare cosa stesse accadendo, si sono trovati di fronte tre giovani in evidente stato di alterazione dovuta all’uso di sostanze stupefacenti.

LEGGI ANCHE: Occupazioni e accattonaggio molesto: a Verona 91 daspo urbani in una settimana

Dopo il controllo, uno di loro, un italiano del posto di 21 anni, conosciuto alle Forze dell’Ordine, è stato trovato in possesso di 40 grammi di hashish, nascosti in uno dei calzini indossati, e di un bilancino di precisione.

Dagli accertamenti compiuti nell’immediatezza è emerso che la sostanza era destinata, oltre che al consumo personale, allo spaccio e pertanto il giovane è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari a disposizione della Autorità Giudiziaria che, nella mattinata odierna ha convalidato l’arresto.

LEGGI ANCHE: Allerta arancione PM10: martedì e mercoledì stop ai diesel Euro 5

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM