SABATO INIZIANO GLI SPETTACOLI DEL FILM FESTIVAL DELLA LESSINIA

Il “<italic>Film Festival della Lessinia</italic>” aprirà l’edizione 2010 sabato 21 agosto al Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova e, fino a domenica 29 agosto, i Monti Lessini ospiteranno nove giorni di proiezioni e incontri con gli autori e i protagonisti, con una selezione di pellicole di qualità connotate da una crescente vocazione all’internazionalità.

Sabato 21 agosto vi saranno due eventi speciali firmati da due grandi nomi del cinema internazionale: Ermanno Olmi e Werner Herzog. Alle 16, nella moderna sala del Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova, sarà presentato il nuovo documentario di Olmi, “<italic>Le rupi del vino</italic>”, dedicato ai vigneti d’alta montagna della Valtellina.

Tra le novità del 2010 il “Film Festival della Lessinia” inaugura una nuova sezione destinata ai più piccoli, “<italic>Le montagne dei bambini</italic>”: un programma di film d’animazione e lungometraggi provenienti da ogni parte del mondo dedicato al pubblico più giovane, con proiezioni che si alterneranno ogni pomeriggio alle 16 nel Teatro Vittoria. Per la prima volta, alcuni giovani giuristi “in erba” si cimenteranno nell’assegnazione del “<italic>Premio dei bambini</italic>” per votare la pellicola più bella tra le 12 in concorso per il 2010. Una selezione internazionale di opere provenienti da 8 Paesi (Francia, Germania, Giappone, Grecia, Inghilterra, Spagna, Portogallo, Russia e USA) nella quale i protagonisti saranno gli animali: orsi, gatti, marmotte e perfino ragni, mosche e creature immaginarie.

“Ci tengo molto a presentare una delle novità dell’edizione 2010, cioè la sezione dedicata ai più piccoli, intitolata “Le montagne dei bambini”, che prevede per la prima volta una selezione di cartoni animati sulla montagna." ha spiegato Alessandro Anderloni "Le opere in programma nell’edizione di quest’anno sono 55 e vengono da tutto il mondo. Numerosi saranno i registi ospiti, provenienti da nazioni lontane come il Brasile o il Marocco. Per il suo carattere internazionale, il festival porta le montagne di tutto il mondo in Lessinia e il nome della Lessinia in tutto il mondo”.

<link=’http://www.giornalepantheon.it/download/montagnedeibambini.pdf’ class=’_blank’><underline>PROGRAMMA DELLE MONTAGNE DEI BAMBINI</underline></link>

L’orso sarà anche protagonista della cerimonia di apertura della rassegna, sabato alle 18, a cui il “Film Festival della Lessinia” dedica quest’anno una retrospettiva, con la proiezione del documentario “<italic>Grizzly Man</italic>” firmato dal regista e documentarista tedesco Werner Herzog. Sul plantigrado delle caverne, uno degli animali simbolo della montagna, sono stati realizzati capolavori cinematografici, alcuni dei quali saranno riproposti al “Film Festival della Lessinia”.

Altri appuntamenti speciali saranno dedicati, nell’arco delle successive giornate della rassegna, al cinema italiano con un tributo all’Emilia Romagna ed in particolare alla sua gente (con l’ultima intervista realizzata al giornalista Enzo Biagi), alle tradizioni dei pastori, ai suoi poeti, mulattieri e allevatori che rivelano la loro vita su “l’Alpe”.
Altro evento speciale sarà riservato ai giochi di montagna con la retrospettiva “<italic>Come giocano i montanari</italic>”.

Provengono da 30 differenti paesi le 198 opere cinematografiche prese in esame quest’anno dalla commissione del Film Festival: 26 (con ben 11 anteprime italiane) sono state scelte per la sezione “Concorso”. Si tratta di lungometraggi, cortometraggi, documentari e, novità del 2010, film di animazione che si contenderanno l’assegnazione del premio “<italic>Lessinia d’Oro</italic>”, “<italic>Lessinia d’Argento</italic>” e di altri premi.

La Germania si conferma come la nazione più rappresentata, con 6 partecipazioni; dalla Francia arrivano 4 opere, 3 sono i film italiani e una pellicola per ogni Paese arriva rispettivamente da Brasile, Georgia, Grecia, Marocco, Messico, Perù, Polonia, Romania, Spagna, Svizzera, Taiwan, Ucraina e Ungheria. Altre 29 opere sono state inserite nelle categorie fuori concorso, tra le sezioni “<italic>Altre montagne</italic>”, “<italic>Le montagne dei bambini</italic>” e tra gli “<italic>Eventi speciali</italic>”.

Sedici anni di film dedicati alla vita, alla storia e alle tradizioni delle montagne di ogni angolo del mondo. Questo è quello che rappresenta il “Film Festival della Lessinia”, l’unica rassegna cinematografica italiana a privilegiare la storia e le tradizioni della montagna, escludendo per regolamento le pellicole dedicate allo sport e all’alpinismo.

Nella piazza del Festival completeranno il ricco calendario della kermesse cinematografica incontri con i registi, presentazioni editoriali negli spazi della Libreria della Montagna, escursioni guidate alla scoperta dei Monti Lessini, mostre di fotografie e illustrazioni, attività riservate ai bimbi e stand enogastronomici. Dopo le 23 vi sarà anche “<italic>Dopofestival</italic>”, che vedrà il centro di Bosco Chiesanuova animato al termine delle proiezioni, in cui il pubblico avrà la possibilità di degustare prodotti tipici della tradizione veronese.
A due anni dalla scomparsa di Mario Rigoni Stern, il “Film Festival della Lessinia” gli rende omaggio con una retrospettiva in cui lo scrittore di Asiago descrive il “suo” Altipiano e con il film che Rigoni Stern scrisse con Ermanno Olmi e Tullio Kezich, I recuperanti. Costituiscono una testimonianza unica anche i tre documentari che il Film Festival della Lessinia ha scelto per la retrospettiva: in tutti e tre un Mario Rigoni Stern inedito si racconta e racconta la sua montagna.

“Nato sedici anni fa, il Film Festival della Lessinia è una manifestazione che ha pian piano trovato un suo autorevole e particolare percorso, diventando il secondo festival del suo genere a livello nazionale." ha commentato Claudio Melotti presidente della Comunità Montana della Lessinia "Quest’anno la Comunità Montana ha sostenuto la gestione finanziaria, assumendo così il ruolo di motore organizzativo e ente promotore. Crediamo molto in questa iniziativa che rappresenta il fiore all’occhiello di tutte le manifestazioni che si tengono nelle nostre montagne”.

L’iniziativa gode del sostegno di: Comune di Bosco Chiesanuova, Provincia di Verona (Provincia in Festival), Regione Veneto, Curatorium Cimbricum Veronense, Consorzio VeronaTuttintorno, Consorzio BIM Adige, Camera di Commercio di Verona. Sponsor della manifestazione è la Cassa Rurale Bassa Vallagarina.

Bosco Chiesanuova è raggiungibile con l’autolinea 10 dell’Atv-Azienda Trasporti di Verona. Dal 21 al 28 agosto sarà attiva una linea notturna gratuita del “Film Festival della Lessinia” con partenza da Piazza Borgo, (di fronte alla sede della Comunità Montana della Lessinia) alle 24 e rientro a Verona alle 00.50 circa.

Biglietti e abbonamenti sono in prevendita presso il Teatro Vittoria di Bosco Chiesanuova (Verona), in Piazza G. Marconi, dal 9 al 20 agosto (dalle 10 alle 13) e dal 21 agosto (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 21). Gli ingressi alle proiezioni sono acquistabili anche online su www.greenticket.it e nei punti vendita del circuito Greenticket. Info: +390457050789 e <mail=’mailto:info@filmfestivallessinia.it’>info@filmfestivallessinia.it</mail>.
Programma, schede, fotografie, trailer dei film e news sono consultabili sul sito del “Film Festival della Lessinia”: <link=’http://www.filmfestivallessinia.it’ class=’_blank’>www.filmfestivallessinia.it</link>

La Redazione