Sabato e domenica torna la Montefortiana, edizione 2019

Monteforte d’Alpone si prepara alla 44^edizione della Montefortiana. Sabato 19 e domenica 20 gennaio appuntamento per tutti i podisti della provincia.

Torna la Montefortiana, la tradizionale manifestazione che la terza domenica di gennaio raduna podisti da tutta Italia e non solo a Monterforte. L’evento è organizzato dal GSD Valdalpone De Megni e si aprirà sabato 19 gennaio con due gare: la marcia “Per il sorriso dei bimbi” e la “Passi nel Tempo”, passeggiata guidata tra le cantine del territorio. Si entrerà nel vivo delle gare domenica 21 gennaio con l’Ecomaratona Clivus, l’Ecorun Collis, la Maratonina Falconeri, il Trofeo Sante Ferroli per gli alpini, il Trofeo San Antonio Abate – Falconeri, per concludersi con il Gran Premio Pedrollo – Giovani Promesse. Giovanni Pressi, presidente della Montefortiana, ha sottolineato, durante la conferenza stampa di sabato scorso,  come “la novità di quest’anno sia avere la fortuna di poter ripetere gli stessi eventi dello scorso anno, con lo stesso entusiasmo, il coraggio e lo spirito necessari per portare avanti questa bellissima manifestazione“.

Nel dettaglio il weekend sarò così strutturato: sabato 19 gennaio alle ore 9.45 aprirà la manifestazione la 24^ marcia “Per il sorriso dei bimbi”, evento dedicato ai ragazzi delle scuole con un percorso di circa 6 km. Il ricavato di questa particolare gara andrà a favore delle Missioni dei Camilliani. A seguire alle ore 13.30 partirà la 12^ “Passi nel tempo”, una passeggiata guidata alla scoperta del territorio e delle tradizioni che lo caratterizzano su un percorso di 10 km tra Monteforte d’Alpone, Soave e Montecchia di Crosara, nel cuore del Soave classico. Alle ore 14.00 è prevista la visita al Museo Geo-Paleontologico di Roncà, a cui seguirà un’escursione al “Parco dei Fossili”.

Domenica 20 gennaio si entrerà nel vivo della Monterfortiana. Alle ore 8.00 si aprirà l’evento con due gare “Eco”: l’ Ecomaratona Clivus e l’Ecorun CollisLa Clivis giunge quest’anno alla sua ottava edizione, ed è improntata su una distanza di 45 km con un dislivello di 1900 metri, e conta già quasi 400 partecipanti. L’Ecorun Collis invece sarà lunga 26 km, con un dislivello di 900 metri,  e accontenterà i runners abituati a distanze più corte.

Al centro della Monterfortiana, resta protagonista il 44° Trofeo Sant’Antonio Abate Falconeri, l’evento che richiama il maggior numero di partecipanti. Il Trofeo permette di scegliere tra tre percorsi: 9 (per le famiglie), 14 e 20 km con un dislivello di 200 e 300 metri immersi nelle colline dell’est veronese. La partenza è prevista domenica tra le 8.30 e le 9.00. Sempre domenica 20 gennaio alle ore 9.30, completa il programma la 25^ Maratonina Falconeri, competizione che si snoda sulle colline facendo percorrere ai podisti un dislivello positivo di 300mt. Anticipata già la presenza di atleti di grande valore con i keniani Philemon Kipchumba e Dennis Bosire Kiyaka, il trentino Massimo Leonardi e Eleonora Gardelli, l’avvocato campionessa italiana di Maratona lo scorso 11 novembre e la ormai fedelissima Giovanna Ricotta. Anche quest’anno la Maratonina assegna inoltre il 18° Trofeo Sante Ferroli per gli atleti tesserati Alpini ANA 2019.

La Montefortiana si chiuderà domenica alle ore 13.45 con l’11° Gran Premio Pedrollo – Giovani Promessededicato ai ragazzi del territorio, coinvolgendo gli atleti delle categorie esordienti, ragazzi, cadetti e allievi, con l’obiettivo di avvicinare i giovani allo sport e al mondo dell’atletica leggera. Tutti i partecipanti riceveranno una maglietta Pedrollo realizzata per l’evento e una medaglia di partecipazione, mentre saranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria e per il settore femminile e maschile.

Novità di quest’anno il servizio fotografico Pica, che consente di essere fotografati in tempo reale durante la corsa e di guardare le proprie foto sullo smartphone alla fine della gara.

Le iscrizioni chiuderanno domani, martedì 15 gennaio, o al raggiungimento del numero massimo di iscritti. Sono inoltre previsti differenti riconoscimenti per chi è iscritto alle gare competitive e alle non competitive: tutti i runners competitivi riceveranno un raffinato plaid con una suggestiva immagine storica di Monteforte dell’artista Leone Battistella, inoltre 2 bottiglie di vino DOC, tre brick di succhi di frutta Hawaiki, 250g di pasta fresca Avesani, un paio di calze in filato di ceramica Red Level e prodotti Phyto Garda. Il riconoscimento sarà a disposizione dei primi 7.000 iscritti dei non competitivi, mentre è garantito per i competitivi. Sono inoltre previsti premi per i gruppi. Per info e iscrizioni è possibile contattare info@montefortiana.org, oppure visitare il sito www.montefortiana.org.

La Montefortiana è un grande evento riconosciuto in tutto il territorio, per questo sono sempre più numerose le aziende che ogni anno sostengono e partecipano alla corsa. I main sponsor di questa quarantaquattresima edizione sono Falconeri, Pedrollo, Cantina di Monteforte, Pastificio Avesani e Collis Cantina Veneta. L’evento è inoltre organizzato con la collaborazione di Turri, Hawaiki, Phyto Garda, rappresentato da Enrico Olivieri, Bolla, Piccinato Sergio, IperFamila, Elda, Autosilver, Pregis, TechPa, Pepperone Restaurant & Sports Cafè, Cose Buone, Adacta Sprint, Red Level, Ippopotamo, Zero Wind e Pidigi.

La Montefortiana è organizzata dal GSD Valdalpone De Megni con il patrocinio della Regione Veneto, Provincia di Verona, Comune di Verona, Comune di Monteforte d’Alpone, Comune di Soave, Comune di Montecchia di Crosara e con la partecipazione di Ambasciata della Repubblica di Cina c/o Santa Sede dei Camilliani, Associazione Amici Di Don Marini, Funivia Malcesine Monte Baldo, Associazione Strada del Vino Soave, Consorzio Tutela del Soave, M.I.U.R – U.S.R VENETO Ufficio VII- Ambito Territoriale di Verona, Fondazione SmithKline, Ente Fiera Isola della Scala e l’Ufficio Pastorale Sport e Tempo Libero.