Rubano merce per 600 euro da “Primark”: arrestati

Tentato furto al negozio “Primark” di Adigeo, dove ieri pomeriggio sono stati arrestati un uomo e una donna residenti a Vicenza che avevano sottratto merce per un valore di 600 euro. Per i due il processo è stato rinviato al 18 gennaio prossimo.

Sono ben 95 gli articoli, tra capi d’abbigliamento, bigiotteria e cosmetici, ad essere stati rubati nel negozio “Primark del centro commerciale Adigeo lo scorso pomeriggio. Un furto da 600 euro che era stato preparato da due giovani di nazionalità albanese ma residenti a Vicenza, Qori Nertila, trentunenne, e Qori Xhoel, di ventun’anni.

I due giovani erano entrati nel negozio con un carrello per bambini, senza però avere figli al seguito. Dopo aver acquistato regolarmente alcuni prodotti, i giovani hanno però proseguito il giro all’interno del negozio, attirando l’attenzione degli addetti alla sicurezza. E in effetti, la coppia è stata sorpresa mentre stava inserendo merce nelle buste appena ricevute in cassa. Immediato l’intervento delle volanti della polizia che, dopo aver raccolto le testimonianze degli addetti alla sicurezza ha provveduto all’arresto dei ladri e alla restituzione della merce.

Stamane si è svolto il rito direttissimo, al termine del quale per entrambi è stato convalidato l’arresto e rinviata l’udienza al 18 gennaio prossimo. La divisione Anticrimine della Questura, nella stessa mattinata, ha anche notificato il provvedimento di Foglio di Via Obbligatorio, misura di prevenzione personale adottata dal Questore che vieterà ai due ragazzi di fare ritorno nel comune di Verona.