Ruba oggetti da un’auto: in manette pluripregiudicato

È stato incastrato da un passante che l’aveva visto in azione Bilel Amdouni, ventinovenne di origini tunisine, che nel pomeriggio di ieri, è stato arrestato per furto. L’uomo, infatti, dopo essere stato fermato vicino al teatro Camploy per aver svaligiato un auto parcheggiata in via Bassetti, è stato trovato in possesso di un indumento anch’esso rubato in un negozio del centro. Al ladro, pluripregiudicato sia per reati specifici che per reati in materia di stupefacenti, è stato convalidato stamane l’arresto, mentre l’udienza è stata rinviata a maggio.

È stato arrestato per furto un uomo di origini tunisine di 29 anni che ieri, intorno alle 15, ha depredato un’auto parcheggiata in via Bassetti.

Il furto è stato scoperto grazie ad un passante che, dopo aver visto il soggetto scendere dall’auto con l’allarme antifurto attivo e il deflettore infranto, ha avvertito una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine Veneto in transito in via XX settembre. È grazie alle indicazioni del passante, che ha poi indicato via Cantarane come la direzione presa dal fuggitivo, che gli agenti hanno poi individuato il malvivente vicino al Teatro Camploy.

Lì l’uomo, Bilel Amdouni, pluripregiudicato sia per reati specifici che per reati in materia di stupefacenti, è stato sottoposto a perquisizione. Addosso al soggetto sono stati trovati un martelletto frangi-vetri, gli  effetti personali del proprietario della macchina e anche un indumento, ancora munito di placca antitaccheggio, rubato nel negozio Zara di via Mazzini.

Amdouni, dopo essere stato arrestato e portato presso le camere di sicurezza della Questura, ha sostenuto stamane il giudizio direttissimo che ha convalidato l’arresto e rinviato l’udienza al 24 maggio.