Ruba nel bar di fronte all’albergo dove alloggia

Entra, si prende il fondo cassa e alcune apparecchiature elettroniche, ma si mette nei guai da solo. I titolari del bar sono gli stessi dell’albergo di Peschiera dove alloggia.

 

Poteva andargli bene, e finire per non pagare neanche un euro di tasca propria la permanenza nell’hotel, ma una coincidenza ha fatto sì che i soldi tornassero effettivamente al legittimo proprietario. È successo nella notte tra sabato e domenica a Peschiera, quando un uomo si introduce in un bar del centro e lo svaligia, portando via oltre al fondo cassa anche alcune apparecchiature elettroniche che servivano per diffondere la musica nel locale.

Non è troppo pericoloso il ritorno alla base per il ladro. L’uomo, un 30 enne di origine marocchina, vive temporaneamente in un albergo della zona, anzi, esattamente nell’albergo di fronte al bar svaligiato.

Due passi ed è al sicuro; ma il destino ha voluto che la dinamica si evolvesse in modo diverso. La mattina seguente i proprietari notando l’intrusione, verificano le telecamere di sorveglianza e identificano un uomo. Un volto già visto, peraltro. Si tratta di un ospite dell’albergo dei quali sono proprietari. A riconoscerlo, i dipendenti che la sera lavorano al bar e che di giorno sono occupati nell’albergo di fronte.

A catturarlo, invece, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Peschiera, che lo hanno aspettato ieri in reception, al suo ritorno dalla spiaggia. Portato in caserma e denunciato per furto aggravato, l’uomo aveva pagato poco prima l’hotel con i soldi sottratti dalla cassa del bar.

Guarda il servizio di Tv7 Verona Network