Ruba in casa, sorpreso dal cognato della proprietaria

È stato arrestato con l’accusa di tentato furto in abitazione un cinquantenne veronese che venerdì pomeriggio si è intrufolato in un’abitazione di via Legnago. A dare la segnalazione, il cognato della proprietaria della casa

Si è insospettito dopo aver visto il cancello d’ingresso spalancato, poi ha sbirciato dall’uscio e ha visto un uomo rovistare tra i beni dell’abitazione. Il fatto è avvenuto venerdì pomeriggio, in un’abitazione di via Legnago.

A dare la segnalazione il cognato della proprietaria di casa, che transitava nella zona e ha notato il cancello d’ingresso all’abitazione spalancato.

Così ha avvisato la Polizia, che è intervenuta e ha colto con le mani nel sacco il cinquantenne veronese Dalla Mura Bosio. L’uomo è stato trovato in possesso di un portafoglio contenente 150 euro in contanti, di una carta bancomat e di un telefono cellulare.

Trattenuto, su disposizione del Pubblico Ministero nelle camere di sicurezza della Questura, Dalla Mura Bosio, con a carico diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio, è comparso sabato mattina davanti al giudice che, in sede di rito direttissimo, previa convalida dell’arresto, ha condannato l’imputato a 1 anno di reclusione e 500 euro di multa.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.