Rotta (Pd): «Tra poco Meloni più europeista Macron, ma fino a ieri era no euro»

La deputata veronese del Partito democratico Alessia Rotta attacca Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, sul tema dell'europeismo.

Alessia Rotta
Alessia Rotta

«Tra poco Giorgia Meloni diventerà più europeista di Macron e Draghi, ma il passato non si cancella nonostante il maquillage ideologico. FdI è il partito che ha votato contro o si è astenuto sul PNRR, che ha fatto la guerra all’integrazione europea e che ha proposto l’uscita dell’Italia dall’euro». Lo dice in una nota la Presidente della Commissione Ambiente e deputata veronese del Pd, Alessia Rotta.

LEGGI ANCHE: Il comandante Altamura: «Borgo Roma non è il Bronx»

«Capisco la frenesia di accreditarsi presso le cancellerie internazionali ma i fatti, le parole, i voti, le iniziative restano agli atti e parlano chiaro. E la Meloni fino a poco tempo fa era quella che voleva far saltare la UE, mettendo a rischio conti, risparmi e il futuro degli italiani. Non basta annunciare la responsabilità e la moderazione in tre lingue perché il passato parla molto chiaramente».

«Non sono sufficienti due parole pronunciate alla stampa estera per cambiare anni di storia di un partito sovranista, nazionalista ed euroscettico. Che credibilità può avere?».

LEGGI ANCHE: Verona, scontro auto-moto. Un morto

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv