Ritrovato a Bovolone un trattorino rubato dal Bentegodi l’anno scorso

Ritrovato in un'azienda agricola di Bovolone un trattorino taglia erba, del valore di 45mila euro, risultato rubato dallo stadio Bentegodi di Verona oltre un anno e mezzo fa.

Il trattorino rubato dallo stadio Bentegodi di Verona a gennaio 2020 e ritrovato a Bovolone
Il trattorino rubato dallo stadio Bentegodi di Verona a gennaio 2020 e ritrovato a Bovolone

Erano andanti in quella azienda agricola solo per controllare la regolarità dell’impiego dei braccianti agricoli e delle relative attrezzature, nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio. I Carabinieri della Stazione di Oppeano, invece, hanno rinvenuto un macchinario taglia erba risultato rubato, di cui hanno proceduto al sequestro.

Il fatto è accaduto lo scorso mercoledì pomeriggio, quando i militari sono entrati nelle strutture di un’azienda agricola di Bovolone. Qui, dopo essersi accertati della regolarità dei braccianti, sono passati a verificare le attrezzature scoprendo un taglia erba marca Toro-Quintupla modello “Reelmaster”, del valore di 45mila euro, risultato rubato dallo stadio “Bentegodi” di Verona lo scorso 22 gennaio 2020.

Per questo motivi, hanno proceduto alla segnalazione in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Verona del legale rappresentante dell’azienda, un imprenditore agricolo 52enne, incensurato, che adesso dovrà rispondere dell’accusa di ricettazione.

Sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire l’esatta dinamica dei fatti.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Carabinieri Oppeano
Carabinieri di Oppeano

San Martino, 44enne viola più volte i domiciliari

I Carabinieri della Stazione di San Martino Buon Albergo nel pomeriggio di ieri hanno nuovamente condotto in carcere un 44enne nullafacente, già conosciuto per i suoi trascorsi giudiziari, notificandogli un ordine di revoca della detenzione domiciliare e conseguente ordine per la carcerazione emesso dal Giudice del Tribunale di Verona.

L’uomo, infatti, già in regime di detenzione domiciliare per una pregressa condanna, era stato più volte segnalato dai Carabinieri della locale Stazione per aver violato le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria.

Per questi motivi, adesso dovrà scontare in carcere una condanna a 2 anni e 8 mesi relativa alla violazione della normativa sugli stupefacenti commessa a Verona nel gennaio 2020.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM