Ridatecilascuola e Alex Fusaro: «Ascoltiamo i ragazzi»

Da venerdì è disponibile sui canali social di Ridatecilascuola la loro intervista ad Alex Fusaro, docente e cantautore, in merito alle difficoltà vissute dai ragazzi durante la didattica a distanza.

Alex Fusaro (1)
Il docente e cantautore Alex Fusaro

«Accogliamo con gioia la ripartenza degli spettacoli in Arena e delle attività ludiche e commerciali, e ci auguriamo che questo sia uno stimolo ad avere più attenzione per la scuola e ciò che ruota intorno alla scuola, luogo principale in cui i nostri ragazzi dovrebbero incontrarsi e crescere, prima comunità educante della società e, usando le parole del ministro Bianchi, “battito della comunità”», afferma Rosita Vedovi, del movimento Ridatecilascuola. 

LEGGI LE ULTIME NEWS

«Se, come nel maggio 2020, tutte le forze vengono messe in campo per ripartire, per modificare il coprifuoco e quindi la circolazione delle persone, per la riapertura di attività economiche di ogni genere compresi i centri commerciali il sabato e la domenica, non comprendiamo come mai le istituzioni ancora non diano la priorità ai protocolli per il trasporto degli studenti affinché questi possano ritornare in presenza al 100%, anche solo per le ultime settimane prima della fine dell’anno scolastico come da indicazioni del Governo, sia al fine di un test in vista di settembre, sia al fine di ridare una pseudonormalità a tutti i ragazzi che ancora hanno una scuola al 50%; ricordiamo che il Comune di Verona, con l’approvazione della nostra mozione un anno fa, si era impegnato a fare quanto nelle sue possibilità per favorire la riapertura e la stabilità della scuola; ci appelliamo ancora alle istituzioni affinché i giovani siano concretamente supportati nella loro crescita», continua Rachele Peter.

Per mantenere viva l’attenzione su questi temi, Ridatecilascuola prosegue con la rassegna “Voci per una scuola fuori dagli schermi”: da venerdì è infatti disponibile online sui social di Ridatecilascuola l’intervista al professore e cantautore Alex Fusaro (docente di musica presso l’Istituto Medici di Legnago), che nel corso della pandemia ha scritto canzoni che vogliono dare voce ai ragazzi, raccontando ad esempio come l’esperienza della didattica a distanza (DAD) abbia causato nostalgia per la scuola in presenza: il pezzo Lezioni Online, in cui Fusaro racconta come «essere connesso non  sia lo stesso», pubblicato sul canale Facebook di Skuola.net, ha raccolto oltre un milione di visualizzazioni e migliaia di condivisioni e interazioni in pochi giorni.

Dopo il successo di Lezioni Online Alex Fusaro torna con un nuovo brano inedito, “Non siete soli”, una lettera canzone dedicata ai propri studenti e che vuole condividere con i ragazzi che frequentano tutte le scuole d’Italia.

«“Non siete soli” vuol essere un messaggio di vicinanza e comprensione verso i ragazzi, specie per quelle giornate in cui ci si sente spenti, soli, incompresi e senza nessuno con cui parlare -, dichiara il Prof. Alex Fusaro, in forza presso la scuola superiore “Istituto Medici” di Verona -. Ho sentito i disagi di tanti studenti legati sia alla situazione covid ma anche alla fase di smarrimento adolescenziale di cui la pandemia ne ha amplificato l’effetto sfociando in fenomeni di apatia, depressione o paura e rabbia».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM