Ricoverato per crisi psicotica, addosso aveva un coltello

È stato denunciato per detenzione illegale di armi e segnalato per il possesso di stupefacenti il 48enne ricoverato in ospedale in seguito a una crisi psicotica. Con sè l'uomo aveva un coltello lungo 15 cm.

Sono stati attimi concitati quelli vissuti lunedì scorso presso il reparto psichiatria dell’Ospedale di Legnago e che hanno visto protagonisti, tra gli altri, i Carabinieri della locale Compagnia.

Nel pomeriggio, infatti, in seguito al ricovero di un tossicodipendente in preda ad una crisi psicotica, i sanitari si erano accorti che l’uomo, un 48enne già conosciuto alle forze dell’ordine, portava con sé un grosso coltello.

L’intervento rapido dei militari del NOR ha consentito di rinvenire e sequestrare al paziente un coltello cromato della lunghezza di cm.15. Nella stessa circostanza i militari, in conseguenza della perquisizione, hanno trovato anche una bustina di cellophane contenete una dosa di cocaina.

Per questi motivi, l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica per il reato di detenzione illegale di armi mentre sarà segnalato alla locale Prefettura per il possesso dello stupefacente.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM