Ricercata in Europa per contrabbando, arrestata 26enne a Verona

Ricercata dalle autorità rumene per contrabbando di tabacchi: arrestata una 26enne dalla Polizia Ferroviaria nella stazione di Verona Porta Nuova.

polfer mandato arresto europeo
Polfer in stazione Verona Porta Nuova

Arrestata ieri sera alla stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova una 26enne di origine rumena, incensurata in Italia, ma ricercata dall’autorità giudiziaria del suo Paese per contrabbando di tabacchi.

È accaduto ieri sera quando la donna è stata fermata per un controllo dal personale della Polizia Ferroviaria in compagnia di un connazionale poi risultato estraneo ai fatti, dando quindi esecuzione al mandato di arresto europeo nei suoi confronti.

LEGGI ANCHE: Lite tra lavoratori, i carabinieri vengono presi a sassate

Dopo gli accertamenti di rito la giovane è stata dichiarata in stato di arresto ai fini dell’estradizione e alla consegna all’Autorità Giudiziaria della Romania.

Nell’attesa è stata condotta nel carcere di Verona a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Distrettuale di Venezia. 

LEGGI ANCHE: Minore aggredito e rapinato in piazza Bra da quattro coetanei

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM