Regione: finanziate le graduatorie dei bandi per gestione rifiuti

Approvate le graduatorie dei bandi per le amministrazioni comunali e le imprese per la gestione dei rifiuti che si doteranno di videosorveglianza. Bottacin: “Tante azioni per fermare con ogni mezzo le azioni criminose”.

“Continuano le azioni concrete della nostra amministrazione in materia di prevenzione per frenare, oltre che l’abbandono di rifiuti, anche eventi spesso criminosi come quelli degli incendi negli impianti di gestione, di cui anche recentemente si sono avuti alcuni casi”. A dirlo l’assessore regionale all’Ambiente Gianpaolo Bottacin nell’annunciare che la Giunta veneta ha approvato il completo scorrimento delle tre graduatorie relative ai bandi dedicati ad amministrazioni comunali e imprese che gestiscono impianti di gestione di rifiuti situati in Veneto che si doteranno di impianti di videosorveglianza, ma anche per i centri di raccolta rifiuti e altri siti comunali, al fine di prevenire l’abbandono di rifiuti e le discariche abusive.

“Una delle battaglie che porto avanti da inizio del mio mandato – spiega l’assessore – riguarda proprio la lotta alla malavita organizzata che a volte si annida nel mondo della gestione dei rifiuti. È nata da questa volontà anche la costituzione di un gruppo di lavoro per la definizione di linee guida da applicare al territorio del Veneto nel caso di incidenti di rilevanza ambientale ma che ha anche l’obiettivo di garantire il massimo supporto agli inquirenti nel combattere eventuali illeciti; un tavolo nel quale ho coinvolto il Nucleo Ecologico dei Carabinieri, il Comando Interregionale dei Vigili del Fuoco, i rappresentanti di ARPAV, ANCI Veneto e dell’Università di Padova e che sta operando in maniera egregia, – conclude Bottacin – tant’è che tra i vari riscontri positivi è anche stato citato dal comandante del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco come esempio virtuoso da esportare a livello nazionale”.

Con la delibera odierna sono stati finanziate con 165mila euro le domande 2018 che non avevano trovato immediata copertura nel bilancio; questi fondi vanno perciò a completare ed esaurire tutte le richieste pervenute per un totale di oltre 600mila euro stanziati dalla Regione.

Nel dare notizia del finanziamento l’assessore si è soffermato sull’operazione della Guardia di Finanza di Vicenza che in mattinata, dopo i dovuti rilievi svolti anche con il supporto dell’Arpav, ha posto sotto sequestro un magazzino carico di rifiuti speciali in un capannone in disuso nell’area industriale di Asigliano Veneto, ringraziando “tutte le forze che con tanto impegno si stanno muovendo nel combattere le azioni delittuose in materia, come le iniziative intraprese dal nostro tavolo rappresentino la nostra posizione di assoluta lotta, senza se e senza ma, alla criminalità organizzata”.