Regionali, Lorenzoni si dimette da vicesindaco di Padova

«Ho accettato l'invito a candidarmi presidente della Regione, e lascio dunque il mio incarico di vicesindaco» ha detto oggi Arturo Lorenzoni, candidato alle prossime elezioni regionali.

Arturo Lorenzoni
Arturo Lorenzoni, candidato presidente alle regionali in Veneto

«Ho accettato l’invito a candidarmi presidente della Regione, e lascio dunque il mio incarico di vicesindaco» ha detto oggi Arturo Lorenzoni, sfidante per il centrosinistra alle prossime elezioni regionali del Veneto.

Lorenzoni ha espresso due certezze: «La prima è che quanto di bello abbiamo compiuto qui a Padova può diventare un nuovo campo politico a livello regionale», la seconda che «il percorso padovano non si interromperà con le mie dimissioni». Le dimissioni verranno formalizzate domani. (Ansa)

«Le dimissioni di Arturo Lorenzoni da vicesindaco di Padova non sono un atto dovuto: non è obbligatorio lasciare la giunta di una città per candidarsi alla presidenza della Regione. Quella di Arturo è una libera e coraggiosa scelta» è il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook di “Il Veneto che vogliamo“, il movimento civico che supporta Lorenzoni.

«C’è chi si candida per la Regione mantenendo il paracadute di comodi scranni parlamentari a cui ritornare in caso di insuccesso della passeggiata elettorale veneta, e poi c’è Arturo».