Regionali, Filippo Rigo: «Una vittoria di squadra»

Filippo Rigo è risultato il secondo eletto per la lista Zaia, raccogliendo oltre 4mila e 500 preferenze. «Il risultato è una grande soddisfazione personale, il numero di preferenze va anche oltre le aspettative» ha commentato.

Filippo Rigo è risultato il secondo eletto per la lista Zaia, raccogliendo oltre 4mila e 500 preferenze. «È una vittoria di Zaia e anche della Lega, io sono iscritto da vent’anni». Questa è la risposta di Rigo alla domanda sulla grande differenza di voti fra lista Zaia e Lega.

«Sono stati anni di grande amministrazione, non da ultima l’emergenza Covid d’affrontata. Ricordo che fu Zaia a proporre tamponi a tappeto, e a fissare la linea per le riaperture di scuole e imprese».

Sono state settimane di campagna elettorale intensa. «Il risultato è una grande soddisfazione personale, il numero di preferenze va anche oltre le aspettative. Si tratta di un lavoro di squadra e devo ringraziare le tante persone che hanno creduto in me e nel progetto. È stato fondamentale incontrare tante persone, per quanto possibile, in queste settimane».

Ora si guarda i prossimi cinque anni di amministrazione. «Fra i tanti temi sul piatto, quello dell’autonomia, come ha segnalato il presidente Zaia, è il primo da affrontare. Insieme alla sanità. Sono temi sentiti dai veneti e non si tratta di essere poco altruisti, ma di prendersi le proprie responsabilità».

LEGGI ANCHE: Elezioni Veneto 2020, ecco i veronesi in consiglio regionale