Reagisce agli agenti dopo il furto al supermercato: 35enne arrestato

È stato sorpreso dall’addetto alla vigilanza con uno zaino e un trolley pieni di bottiglie, indumenti e dispositivi tecnologici. Poi ha fatto cadere uno degli agenti intervenuti.

arresto esselunga morde agente Verona
La Polizia all'Esselunga di viale del Lavoro a Verona

È stato arrestato dagli agenti delle Volanti il 35enne che, giovedì sera, dopo aver commesso un furto all’interno dell’Esselunga di viale del Lavoro a Verona, ha ingaggiato una colluttazione con uno dei poliziotti intervenuti.

Il giovane era entrato intorno alle 19 all’interno del supermercato con uno zaino e un trolley e, dopo averli riempiti con bottiglie di whisky, birre, indumenti, auricolari bluetooth, cuffie e casse audio, aveva oltrepassato le casse automatiche senza pagare, ma era stato bloccato dall’addetto alla vigilanza in attesa dell’arrivo della Volante.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale in A22: tamponamento tra due mezzi pesanti

All’arrivo dei poliziotti, il giovane ha estratto dalla tasca della giacca una tronchese e si è avvicinato repentinamente a uno degli agenti, facendolo cadere a terra e provocandogli un trauma all’anca e al ginocchio sinistro, con una prognosi di cinque giorni.

Al termine degli accertamenti, il 35enne – già noto alle forze dell’ordine – è stato arrestato per resistenza e lesioni personali aggravate a Pubblico Ufficiale, in attesa che il legale rappresentante del supermercato formalizzi la querela per il furto subito.

LEGGI ANCHE: Passaporto in provincia di Verona: si può fare anche in 7 uffici postali

La merce sottratta dal supermercato – del valore complessivo di più di 530 euro – è stata restituita alla responsabile del punto vendita.

Venerdì mattina il 35enne è comparso davanti al giudice che, dopo la convalida dell’arresto, ha accolto la richiesta di patteggiamento, condannandolo a sei mesi di reclusione.

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona, ecco dove sono dal 22 al 28 aprile