Acquisto di presidi sanitari e attrezzature, l’università apre un conto corrente

L'università di Verona ha aperto un conto corrente per permettere ai cittadini di contribuire, in questo momento di emergenza, all'acquisto di materiale e attrezzature necessarie per gli ospedali veronesi.

contributi regione diritto allo studio

Visto il rapido aggravarsi dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del nuovo Coronavirus (Covid-19), il Magnifico Rettore Pier Francesco Nocini fa appello ai cittadini e a tutta la comunità universitaria lanciando un invito alla contribuzione per sostenere l’acquisto di attrezzature e presidi di urgente necessità per gli ospedali della nostra città.

Per contribuire è possibile fare un bonifico all’iban IT65 U0503 41175 0000 0000 11000, indicando come intestatario “Università degli studi di Verona”, nella causale “Emergenza Coronavirus”.