Preferisce scontare la pena in carcere e non in casa con i parenti

Protagonista un uomo di nazionalità bosniaca, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. Ai domiciliari a Villa Bartolomea, presso l'abitazione dei familiari, l'uomo, a seguito di contrasti con i parenti, ha chiesto di continuare a scontare la pena in carcere.

Ieri i Carabinieri della stazione di Castagnaro hanno proceduto all’esecuzione di un decreto dell’Ufficio di Sorveglianza di Verona, con cui è stata disposta la sospensione provvisoria di un residuo pena da scontare presso il domicilio, con conseguente accompagnamento in carcere, di un cittadino bosniaco classe 1961, in Italia senza fissa dimora, pluripregiudicato per fatti concernenti i delitti contro il patrimonio, domiciliato in Villa Bartolomea presso l’abitazione dei familiari per scontare la pena.

L’uomo, a seguito di contrasti interni alla famiglia e recidivo a continui episodi di evasione, ha esternato la volontà di continuare a scontare la pena in carcere e, pertanto, informata l’autorità giudiziaria, i carabinieri hanno proceduto all’arresto.