Precipitano sulla Presanella: morto alpinista. Ferito il compagno veronese

Tragedia sulla parete nord della Presanella, dove stamattina due alpinisti sono precipitati. Ferito ma non in pericolo di vita un veronese. Niente da fare per il compagno di cordata, morto sul posto.

Elicottero elisoccorso - soccorso alpino trentino
Soccorso Alpino Trentino. Foto d'archivio.

Un alpinista ha perso la vita quest’oggi sulla Presanella, il suo compagno di cordata, un veronese, è rimasto gravemente ferito, ma non è in pericolo di vita.

I due sono stati soccorsi nella prima mattinata di oggi dopo essere precipitati durante la salita lungo la parete nord della Presanella nel Gruppo Adamello-Presanella in Trentino. La chiamata al numero unico per le emergenze 112 è arrivata da parte di uno dei due alle ore 7.15.

La Centrale unica di Trentino emergenza ha chiesto l’intervento dell’elicottero, mentre in piazzola si mettevano a disposizione alcuni operatori della Stazione di Vermiglio del soccorso alpino e speleologico. L’elicottero ha raggiunto subito il luogo dell’incidente, a 3.000 metri circa di quota. Il tecnico di elisoccorso e l’equipe medica sono stato calati dall’elicottero col verricello e hanno dovuto constatare il decesso di uno dei due alpinisti, la cui salma è stata recuperata da un secondo elicottero dopo il nulla osta delle autorità.

Con il primo velivolo il veronese è stato trasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento, in gravi condizioni ma non in pericolo di vita.