Povegliano, al via i lavori di riqualificazione del Parco Balladoro

Partiranno già dalla prossima settimana i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza delle essenze arboree nello storico spazio verde di proprietà comunale, situato sul retro della villa omonima, a Povegliano Veronese.

Villa Balladoro Povegliano Veronese Giornate FAI di Primavera
Villa Balladoro, a Povegliano Veronese
New call-to-action

Povegliano Veronese investe per tirare a lucido il suo gioiello, il Parco di Villa Balladoro. Il paese gode di un patrimonio verde importante e, insieme al censimento già avvenuto di oltre mille alberi presenti nelle numerose aree verde in vista delle potature, è stato avviato insieme alla Soprintendenza di Verona un progetto specifico di riqualificazione del Parco Balladoro, affidato a Gianfranco Caoduro e Antonio Comunian.

Partono infatti i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza delle essenze arboree nello storico spazio verde di proprietà comunale, situato sul retro della Cinquecentesca villa che da sempre costituisce l’edificio più iconico del paese. Lo studio preliminare commissionato dall’amministrazione, effettuato in primavera, ha localizzato e inventariato ben 249 piante di 49 specie diverse. Grazie a questa indagine è stato possibile stilare un piano dettagliato di interventi da programmare durante la stagione invernale.

«Si tratta di un lavoro che non era mai stato fatto prima e che costituisce un passo necessario alla riqualificazione completa del parco, un nostro preciso impegno preso in campagna elettorale – dichiara Edoardo Cavallini, capogruppo in consiglio comunale e delegato alla valorizzazione delle risorse naturali -. È arrivato il momento dopo la fase di studio di passare alla fase operativa. Più della metà degli alberi richiede interventi urgenti di potatura, spollonatura e manutenzione generale, inoltre inevitabilmente e a malincuore sono necessari alcuni abbattimenti».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Sono stati infatti individuati alcuni alberi con anomalie gravi quali elevata inclinazione del fusto, carie, disseccamenti. Questi soggetti sono quindi irrecuperabili, tanto da essere definiti dagli agronomi con il titolo di “morti in piedi”. L’investimento deliberato dall’Amministrazione Tedeschi è di 54.290 euro per la totale riqualificazione del verde e sarà affidato alla ditta specializzata WBA Project srl. Si partirà già dalla prossima settimana, con conclusione prevista approssimativamente entro la fine della stagione invernale.

«Parco Balladoro è il cuore verde del nostro paese e dopo molti anni di incuria meritava di essere finalmente valorizzato e messo in sicurezza trattandosi di un parco pubblico molto frequentato. Si tratta di un progetto condiviso con la Soprintendenza  e illustrato anche al WWF locale e ai volontari che si occupano del nostro patrimonio naturalistico con cui sarà condiviso anche il percorso delle nuove piantumazioni.  Le  alberature  infatti di  cui è  purtroppo previsto l’abbattimento  saranno reimpiantante con specie autoctone. Ringrazio il dr. Caoduro e il dr. Comunian per la grande competenza e professionalità – afferma la prima cittadina Roberta Tedeschi -. Abbiamo messo Villa Balladoro al centro della nostra azione dall’inizio del mandato. È ora arrivato il momento del parco ma siamo già riusciti a riportare i turisti con le giornate FAI, riqualificare il nostro Archivio storico, investire nella biblioteca (che nella Villa ha sede). Prossimamente apriremo anche le nuove aule studio qui per i nostri giovani. E i progetti non sono finiti qui. Povegliano sta finalmente tornando a poter usufruire appieno del suo tesoro più prezioso».