Poste Italiane, tre francobolli per omaggiare Dante

In occasione delle celebrazioni dantesche, Poste Italiane ha reso disponibili da oggi tre francobolli dedicati al Sommo Poeta: presentati stamattina anche in Piazza dei Signori a Verona.

Francobolli Dante
Le cartoline con i francobolli danteschi e lo speciale annullo

Poste Italiane comunica che oggi 14 settembre 2021 vengono emessi dal Ministero dello Sviluppo Economico tre francobolli commemorativi di Dante Alighieri, nel VII centenario della scomparsa, relativi al valore della tariffa B pari a 1,10 euro.

La tiratura sarà di trecentomila esemplari per ciascun francobollo. I francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. I bozzettisti sono Francesco di Pietro, Paolo Bocci e Corrado Veneziano.

Le vignette raffigurano, rispettivamente:

  • la figura di un uomo, i cui lineamenti richiamano il poeta Dante Alighieri, che si staglia sul binario di una stazione metropolitana; alle sue spalle figure inquiete paiono ipnotizzate da schermi luminosi, intorno fluttuano alcuni libri;
  • l’opera di Paolo Bocci intitolata “Il passaggio del testimone” in cui un giovane, con il capo cinto da foglie di alloro, iconografia da sempre rappresentativa del poeta Dante Alighieri, esulta in un acrobatico salto sorreggendo una penna in una mano, circondato da lettere e da fogli di carta; 
  • un particolare di un’opera del pittore Corrado Veneziano dal titolo “L’Inferno, evocando Buffalmacco”.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Presenti anche a Verona in Piazza dei Signori

Il settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri si celebra anche cosi, con un gazebo in Piazza dei Signori dove sigillare una cartolina con lo speciale annullo filatelico, da inviare in qualsiasi parte del mondo o tenere come ricordo della ricorrenza.

Francobolli Dante
L’assessore Briani mentre pone il primo annullo postale dedicato a Dante

Verona, che è tra le tre città dantesche italiane, ha infatti aderito con entusiasmo all’iniziativa filatelica nazionale, arricchendo così il lungo programma di eventi, mostre e spettacoli organizzate nell’anno delle celebrazioni dantesche e che nella città scaligera non si concluderanno prima della prossima primavera. Lo speciale annullo postale è disponibile da oggi e per i prossimi tre mesi nello Spazio Filatelia di Verona in via Teatro Filarmonico 11, l’ufficio di Poste Italiane dedicato agli appassionati di francobolli, cartoline, raccolte filateliche e altri prodotti da collezione.

Passati i 120 giorni, il timbro sarà inviato al Museo della Comunicazione di Roma, per entrare a far parte della collezione storica postale che raggruppa i timbri e gli annulli speciali realizzati in occasione di eventi e anniversari di grande rilevanza o per celebrare personaggi di grande fama.

A porre il primo annullo postale dedicato a Dante è stato l’assessore alla Cultura Francesca Briani, questa mattina nel punto allestito in piazza dei Signori. Da domani, la stessa procedura sarà possibile all’ufficio in via Teatro Filarmonico. Insieme all’assessore erano presenti Roberto Rossini e Piero Ambrosini dell’associazione Filatelica Numismatica Scaligera Verona, Sinforosa Borneo dello Spazio Filatelia Verona e il consigliere comunale Anna Leso.

«Nelle notte tra il 13 e 14 settembre 1321, esattamente settecento anni fa, moriva Dante Alighieri – ricorda l’assessore Briani -. Tra le tante iniziative in corso per ricordarlo, oggi in tutta Italia c’è anche l’emissione dei francobolli e dell’annullo speciale, che evidenziano ulteriormente la grande rilevanza che la ricorrenza riveste a livello nazionale e internazionale. Verona ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, che oltre a fare felici gli appassionati di francobolli e timbri postali, sono certa saprà attrarre numerosi veronesi e turisti. La cartolina è un ricordo che rimane per sempre, legarla a Dante e a ciò che il poeta rappresenta universalmente, la renderà davvero unica. Per l’Amministrazione, impegnata da oltre un anno nelle celebrazioni dantesche, questa è l’ennesima occasione per rimarcare l’identità culturale delle nostra città e proseguire il percorso avviato con Firenze e Ravenna».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM