Ponte di Roverè, ogni giorno si sfiora la tragedia

E’ pericolante, eppure è attraversato giornalmente da auto e mezzi pesanti. Si trova in una condizione critica il ponte della Purga, che collega Cerro a Roverè Veronese. I pilastri che sostengono la struttura, infatti, risultano eccessivamente compromessi, ma i lavori per l’adeguamento anti-sismico programmati dalla Provincia di Verona partiranno solo nel 2020.

Il progetto di consolidamento c’è e i cantieri sono in programma per il 2020, ma per il Ponte di Roverè sulla Sp 15, detto “delle Gambelonghe”, potrebbe davvero essere troppo tardi. La struttura, infatti, che risale alla metà degli anni Sessanta e che si eleva per 35 metri sopra il vajo, versa in una condizione di ammaloramento diffuso, come emerge dalle foto (gentilmente fornite da un nostro lettore):  i copriferri sono quasi integralmente da rifare. Le armature, spesso arrugginite, sono da ripristinare e da integrare. Tra le criticità anche le fondazioni che necessitano di immediati interventi di consolidamento.