Ponte di Roverè, arriva la precisazione della Provincia

Arriva direttamente dalla Provincia di Verona una nota stampa contente una precisazione sullo stato del Ponte di Roverè che, come emerge dalle foto pubblicate sulla nostra testata il 10 ottobre scorso, si presenta in condizioni critiche.

“L’ammaloramento della struttura è cosa nota all’ufficio tecnico della Provincia che, già nell’agosto del 2017, ha emesso una seconda ordinanza con diversi vincoli per il passaggio dei mezzi”. Così si legge in una nota stampa arrivata dalla Provincia di Verona in merito all’articolo sulle precarie condizioni del Ponte di Roverè, pubblicato qualche giorno fa sulla nostra testata.

“Tra i vincoli: il senso unico alternato regolato da semaforo intelligente, limite di carico a 25 tonnellate, limite di velocità a 30 km/h e limite di distanza tra un veicolo e l’altro di almeno 50 metri. Lo stesso ufficio tecnico chiarisce che queste limitazioni sono state apportate al fine di aumentare – stanti le condizioni del ponte – la sicurezza per il transito dei veicoli” continua la nota.

Anche per quanto riguarda i tempi la Provincia tiene a fare una precisazione: “Entro l’anno è prevista la gara d’appalto per ulteriori indagini e la progettazione. La lunghezza dell’iter si deve – in misura significativa – ai tempi dettati dalle normative nazionali vigenti”.