Ponte Pietra come nuovo grazie agli “angeli”

Trecento ore di lavoro e una decina di volontari. Gli Angeli del Bello sono passati da Ponte Pietra e hanno fatto pulizia di scritte, gomme da masticare e graffiti

Gomme da masticare, sigarette, e poi scritte sui muri come segno del passaggio di coppie innamorate sul Ponte Pietra. Scritte vandaliche che imbrattavano una delle zone più panoramiche del centro veronese, rovinando sia i parapetti che la stele posizionata al centro del ponte. Autori dell’opera di repulisti, anche questa volta, gli Angeli del Bello.

Angeli custodi che l’assessore alla Cultura ha preso sottobraccio in segno di ringraziamento.

Trecento le ore di lavoro messe a disposizione da una decina di volontari, che hanno utilizzato un macchinario speciale per togliere le scritte.

Il servizio