Polizia e Carabinieri in azione sul territorio, vari arresti a Verona

Tre arresti, per vari motivi, nelle scorse ore a Verona da parte di Polizia e Carabinieri.

Polizia Questura di Verona Arresti
Foto d'archivio.

Arrestati due giovani dagli agenti delle Volanti

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Questore di Verona Ivana Petricca, gli agenti delle Volanti hanno proceduto nelle ultime ore all’arresto di due uomini, in esecuzione di due ordini di carcerazione emessi dall’autorità giudiziaria lo scorso venerdì.

Il primo arresto è scattato ieri intorno alle 18.30 a carico di un cittadino ghanese di 34 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, contro la persona e in materia di stupefacenti.

Al giovane, che si era presentato in Questura per ottemperare alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, è stato notificato il provvedimento di revoca del decreto di sospensione dell’ordine di esecuzione per la carcerazione e il contestuale ripristino dell’ordine di carcerazione medesimo.

L’uomo, condannato in via definitiva per lesioni personali, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Verona-Montorio, dove dovrà scontare la pena residua di 6 mesi e due giorni di reclusione.

LEGGI ANCHE:
Omicidio di Chiara Ugolini: l’autopsia non chiarisce la causa della morte,
ma conferma che ha lottato

Questa mattina, intorno alle 8.30, gli agenti delle Volanti hanno proceduto all’arresto di un 30enne cittadino tunisino, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti per reati contro il patrimonio.

Il cittadino straniero è stato rintracciato dai poliziotti nel corso di un normale servizio di controllo del territorio, nell’area abbandonata dei campi da tennis di via Galliano, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Verona.

Proprio a causa delle reiterate violazioni di tale misura cautelare, il Tribunale di Verona, su richiesta del P.M., aveva disposto lo scorso venerdì la sostituzione della misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Verona con quella della custodia cautelare in carcere.

Al termine degli accertamenti, pertanto, il 30enne è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Verona-Montorio, e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Condannato a Messina, arrestato a Verona

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Verona Principale hanno rintracciato ed arrestato un italiano di 37 anni, residente in Sicilia e in città per lavoro.

L’uomo era ricercato in forza di un provvedimento della Procura messinese in quanto deve scontare la pena di 5 anni e 8 mesi di reclusione poiché condannato in via definitiva per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di falso, danneggiamento di beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona. Ora si trova in carcere a Montorio.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM