Poesia, “Oven” premia Grünbein e Loi

Tra gli appuntamenti, la lettura dei versi di Leopardi all’alba dalla cima della Torre Prendiparte.

Un festival di poesia per «donare un momento di alta concentrazione culturale e costituire un polo geografico di riferimento per la poesia nazionale e internazionale». È lo scopo di ‘Oven’, in programma a Bologna dal 5 al 7 giugno, organizzato dal Centro di poesia contemporanea dell’Università di Bologna.

Appuntamenti e protagonisti coinvolgeranno diversi luoghi: da una ‘Lectura Leopardis‘ alle prime luci dell’alba nella Torre Prendiparte, in cima alla quale si reciteranno versi di Giacomo Leopardi in occasione del bicentenario della scrittura de ‘L’infinito’, a ‘Magma’, primo meeting nazionale tra giovani poeti, nel Dipartimento di Filologia classica e italianistica. Eventi centrali dell’iniziativa, nella sala del Papa di Palazzo Boncompagni, saranno la premiazione del poeta tedesco Durs Grünbein, quella del poeta dialettale Franco Loi, e la performance del poeta polacco Adam Zagajewski. Prevista anche l’antica sfida in versi tra studenti universitari, il Certamen, sul palco di piazza Verdi. (Ansa)