In piazza dei Signori “il contacellulari” anti-Isis

Inizierà a breve l’installazione delle antenne di Orwell. In tempi di minacce globali bisogna prevenire anche gli affollamenti, obiettivo prediletto della furia cieca del terrorismo. A evitare assembramenti ci penserà il dispositivo che capterà le batterie dei cellulari dei passanti e conterà così le presenze.

I luoghi vanno protetti anche dagli affollamenti. In tempi di minacce globali anche e soprattutto una ressa chiamata dal suadente fascino delle bancarelle può diventare un obiettivo della furia del terrorismo. A evitare le moltitudini ci pensa Orwell. Il nome già parla da solo. Si tratta di un sistema che permette di sapere quante persone esattamente entrano in uno spazio pubblico. Quello che deve fare Orwell è captare le batterie dei cellulari. Insomma, un Grande Fratello buono che conta i telefonini dei passanti, ma che non può rilevare nessun altro dato, per ovvi motivi di privacy. La tecnologia, che è già stata sperimentata in Piazza Roma e in Piazza Maggiore a Modena per il concerto di Vasco Rossi, viene aggiustata da un algoritmo per evitare errori come doppie rilevazioni per chi in tasca ha più di un cellulare. Nei prossimi giorni si faranno i test del caso per arrivare senza incertezze all’appuntamento che preme a tutti proprio lì, nella storica Piazza dei Signori, infatti, dal 17 di novembre si stiperanno i caroselli natalizi del Mercato di Natale. Stando ai vigili del fuoco si parla di una capienza massima di una persona ogni due metri quadrati. Fatti i dovuti conti, escluso lo spazio occupato dalle casette in legno, si arriva a circa 5 mila persone.

Due maxi schermi , uno vicino alla Prefettura, l’altro vicino a cortile Mercato Vecchio, renderanno conto del grado di riempimento della piazza. Un semaforo regolerà i flussi. Quando si arriverà alla saturazione di presenze la piazza sarà resa off-limits. Il limite reale degli ingressi è ancora nebuloso perché Orwell per quanto intelligente non può certo registrare bambini o persone, per un motivo o per l’altro, sguarnite di cellulare. Sarà compito dei vigili del fuoco, nei prossimi giorni, dare le percentuali degli accessi possibili. Orwell non peserà sui portafogli degli organizzatori, perché il servizio implementato da IGM Italia si ripaga con la pubblicità che l’azienda farà sugli schermi.

 

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK: