Per Ponte Nuovo progetto di illuminazione artistica del Politecnico di Milano

A Verona al via interventi di estensione dell’illuminazione pubblica per 140mila euro a carico di Agsm Aim. Mentre continuano i lavori su Ponte Nuovo, si predispone già la futura illuminazione.

Ponte Nuovo - progetto illuminazione PoliMi
Il rendering dell'illuminazione di Ponte Nuovo

Approvato oggi dalla Giunta del Comune di Verona un piano di intervento per l’estensione dell’illuminazione pubblica con l’installazione di nuovi punti luce. L’opera, per più di 140mila euro, riguarderà ben undici zone della città tra cui anche l’illuminazione artistica di Ponte Nuovo.

Il progetto della nuova illuminazione di Ponte Nuovo è inserito all’interno di un complessivo elaborato dal Politecnico di Milano denominato “Luci sull’Adige per una nuova Verona fluviale”.

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Prevede un’illuminazione su tutti i ponti di Verona improntata seguendo criteri di sobrietà ed eleganza. Su Ponte Nuovo verranno installati 12 proiettori-faretto, posizionati sotto le strutture del ponte già predisposte durante l’attuale fase di lavoro.

Commenta l’assessore a Strade e Giardini Federico Benini: «Riguardo a Ponte Nuovo prevediamo che, al termine dell’intervento di installazione dell’illuminazione, il risultato finale si inserirà perfettamente nel contesto paesaggistico della città, grazie al rispetto dei criteri seguiti dall’elaborato del Politecnico di Milano».

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua

Estensione dell’illuminazione pubblica

Un’azione compiuta annualmente dal Comune che, attraverso segnalazioni che arrivano dalle Circoscrizioni o direttamente dai cittadini, si occupa di ampliare la rete di illuminazione grazie a un project financing attivo dal 2019 con Agsm Aim Smart Solution per la gestione, valorizzazione e riqualificazione delle reti di illuminazione pubblica.

«Sono interventi effettuati per garantire sicurezza, in risposta alle segnalazioni di bassa luminosità e ai potenziali pericoli riscontrati in alcune vie – spiega l’assessore al Bilancio Michele Bertucco -. Inoltre rispondono alle esigenze di mobilità, includendo anche le richieste provenienti dalla Polizia locale e dal settore Mobilità e Traffico, oltre a mirare alla valorizzazione di aree verdi attualmente poco illuminate. È importante sottolineare che tali interventi non comporteranno un onere finanziario per il Comune, in quanto rientrano tra le spese a carico di Agsm Aim».

Le zone interessate dall’intervento. Ponte Nuovo (illuminazione artistica), via dei Partigiani, via Talete (piazzetta), Corte Spagnola, incrocio vie Verga-Negrelli-Vitruvio, Area verde Vie Emo Franchetti, via Pitagora (ingresso parco giochi), vie Meneghetti-Navasa, via Mantovana, via Monte Tesoro, via Gallizioli (vicino al Nido).

«Nell’elenco delle zone interessate dagli interventi – afferma l’assessore a Strade e Giardini Federico Benini – c’è il parco giochi in via Pitagora, l’unico che non è attualmente illuminato, mettendo finalmente fine ad un grave problema di sicurezza nel quartiere di Borgo Nuovo dove c’erano state diverse segnalazioni».

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato