Pastore tedesco infuriato si avventa su cane e padrona

È stata morsicata mentre stava cercando di salvare il proprio cane dalla furia di un pastore tedesco. È successo lunedì intorno alle 20 a Monteforte d’Alpone nel parco giochi del quartiere residenziale Sandro Pertini. Il cane attaccato è stato ridotto in fin di vita e la signora ha subito una forte contusione al setto nasale, morsi in varie parti del corpo, agli arti inferiori, e anche una slogatura alla caviglia.

Una passeggiata tranquilla insieme al proprio cane è diventata un incubo per un una donna di Monteforte d’Alpone che lunedì scorso, alle 20, nel parco giochi del quartiere residenziale Sandro Pertini, è stata attaccata insieme al suo cane da un pastore tedesco.

Il cane, dopo essersi divincolato dalla presa della ragazzina, che lo stava portando a spasso, si è lanciato contro Sansone, il meticcio della signora Mariella Bianconi. La bambina è corsa quindi, terrorizzata, a cercare il padre: pochi minuti in cui si sarebbe potuta consumare la tragedia.

Sansone, un cane di media stazza di sei anni, è stato azzannato più volte al ventre, lesionandogli gli organi vitali e riducendolo in fin di vita. Il pastore tedesco si è quindi avventato sulla signora che, nel tentativo di salvare il proprio cagnolino, è stata morsa alla mano sinistra, in varie parti del corpo, agli arti inferiori, ha subito una forte contusione al setto nasale e anche una slogatura alla caviglia.