Parla Sboarina: «Verona scoprirà che è stata amata»

L'ex sindaco di Verona Federico Sboarina torna a parlare. «Non nascondo il rammarico di non poter proseguire».

Federico Sboarina
Federico Sboarina

Dopo un silenzio di alcuni giorni, l’ex sindaco Federico Sboarina torna a parlare in prima persona. Lo fa con un post su Facebook.

«Il silenzio di questi giorni è stato necessario. Faccio parte di quella categorie di persone che prima di parlare riflettono, analizzano, comprendono ciò che è accaduto e che si prendono anche il giusto tempo per metabolizzare gli eventi, le emozioni».

«Ho trascorso gli ultimi cinque anni della mia vita a servizio della mia città, l’ho fatto con tutta la passione e l’impegno che il ruolo di sindaco richiedeva, ma anche con grande entusiasmo. Perché Verona è il mio più grande amore. Ho ripercorso nella mia mente i momenti più bui e difficili: la pandemia, l’emergenza economica, la guerra in Ucraina, le alluvioni. Credetemi, non mi sono mai fermato, non ci siamo mai fermati, giorno e notte, mai arresi. Abbiamo preso in mano una città cercando di farne un capolavoro. Perché era il mio e il nostro più grande desiderio».

LEGGI ANCHE: I controlli della velocità a Verona dal 15 al 21 agosto

«Oggi lasciamo alla nuova amministrazione una Verona in grande fermento, piena di turisti, con le municipalizzate risanate e rilanciate, con l’aeroporto in costruzione, la Fiera rilanciata, le grandi opere tra cui il Central Park. Nei prossimi anni si vedranno i frutti di quello che abbiamo seminato. Verona scoprirà che la squadra che ho guidato ha dato il meglio di sé. Verona scoprirà che non è stata solo amministrata, è stata amata».

GUARDA IL VIDEO: Tommasi, il discorso di insediamento completo: «Grande responsabilità»

«Non nascondo il rammarico di non poter proseguire. Soprattutto dopo aver dedicato cinque anni di vita ad un progetto, che con coerenza abbiamo portato avanti fino alla fine. Mettendo davanti a tutto, anche agli accordi di Palazzo, i nostri valori. Perché sono i valori quelli che alla fine fanno la differenza, nelle scelte di tutti i giorni, quelle che segnano il destino di una città. Dispiaciuto per aver interrotto il percorso, ma restiamo orgogliosi di un percorso tanto impegnativo e totalizzante quanto appassionante ed entusiasmante. Continueremo a lavorare per Verona, perché i tanti progetti iniziati possano procedere».

«Vi ringrazio tutti, uno ad uno. Avete creduto in me, in noi. Oggi inizia un nuovo percorso. A Damiano Tommasi faccio i miei migliori auguri, non sarà semplice, a volte ti sembrerà impossibile, ma sarà un privilegio straordinario!».

LEGGI ANCHE: Medici introvabili: ULSS 9 scaligera in difficoltà

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv