Papa Francesco in visita a Verona

Sarà una giornata di festa quella del prossimo 18 maggio 2024 per la Chiesa di Verona e per i cittadini, che accoglieranno Papa Francesco. La visita del Santo Padre toccherà alcuni luoghi specifici della città, dall'Arena al Carcere di Montorio.

Papa Francesco Giornata mondiale della gioventù 2023 Lisbona
Foto di Jesus Huerta, dalla pagina ufficiale della Giornata Mondiale della Gioventù

Verona crocevia di popoli“, così ha definito la nostra città Papa Francesco che, come annunciato oggi dal Vescovo di Verona, Mons. Domenico Pompili, farà visita alla Chiesa di Verona il prossimo 18 maggio 2024. Una data particolare, poco prima della festa del patrono San Zeno del 21 maggio, di cui si ricordano i 1650 anni dalla morte. Il Santo Padre farà alcune tappe simboliche in città, come spiegato dal Vescovo stesso.

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato

«Egli ha accolto l’invito a incontrare la Chiesa di San Zeno e la nostra città, che proprio il Papa ha definito spazio adatto al confronto e al dialogo. Questa terra ha dato i natali a tanti missionari e missionarie, donne e uomini, autentici “poeti sociali” che hanno portato il vangelo in tutto il mondo, promuovendo lo sviluppo umano integrale» ha spiegato Mons. Pompili.

LEGGI ANCHE: Atterrato in Italia Filippo Turetta, sarà trasferito al carcere di Verona

«Il primo appuntamento di papa Francesco a Verona – ha proseguito il Vescovo – sarà proprio in Arena, dove ci sarà occasione di riflettere su temi a lui e a noi cari come pace e disarmo, ecologia integrale, migrazioni, lavoro, democrazia e diritti, stili di vita. Quindi il Papa si recherà alla Casa circondariale di Montorio per una visita e la condivisione del pranzo: tra i tanti luoghi che mettono insieme povertà e cura è stato scelto questo, con le urla drammatiche che da lì salgono, ma anche i segni di speranza. Infine, la grande concelebrazione allo Stadio Bentegodi dove la Chiesa e la città tutta, proprio nella Veglia di Pentecoste, si radunerà attorno al Pastore nel desiderio di poter continuare a portare i frutti dello Spirito Santo, tra cui appunto amore, pace e benevolenza».

Il cammino di accoglienza di Papa Francesco inizierà il prossimo 2 dicembre con la preghiera del Vespro alle 18.30 nella Basilica di Sant’Anastasia.

Soddisfatto anche il Governatore del Veneto, Luca Zaia: «Aspettiamo a braccia aperte Papa Francesco a Verona, nella sua prima visita in Veneto. Sarà l’occasione per accoglierlo nella nostra terra che gli è molto vicina. Sarà un momento storico, che ci riempie di orgoglio, in cui tutta la comunità veneta saprà dimostrare la propria vicinanza e il proprio affetto al Pontefice».