Papa a Verona, in campo anche i farmacisti volontari

A garantire la sicurezza e il benessere dei fedeli accorsi sabato a Verona, undici farmacisti con la postazione mobile attrezzata e pronta ad intervenire in caso di supporto sanitario alla popolazione.

farmacisti volontari papa verona
Farmacisti volontari alla Giornata della Pace

«È stata una giornata intensa che ha visto la partecipazione di undici farmacisti avvicendatisi in due turni dalle ore 7:30 alle 19 e la presenza della nostra postazione mobile attrezzata e pronta ad intervenire in caso di supporto sanitario alla popolazione». 

LEGGI ANCHE: Stati Generali della Lessinia: servizi e politiche sociali per contrastare il calo demografico

Il presidente dell’Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona Paolo Pomari ripercorre la giornata di sabato, con la visita del Santo Padre alla città di Verona, e prosegue: «Tutto è andato per il meglio e, a parte qualche piccolo intervento, non si sono verificate situazioni di necessità. La nostra presenza era stata richiesta, come da prassi, dalla Protezione Civile e siamo stati ben lieti di metterci a disposizione della città durante un evento tanto importante». 

«Quello di sabato scorso rientra nella casistica degli interventi non emergenziali che prevedono un forte afflusso di cittadini, in questo caso poi provenienti da ogni parte d’Europa e del mondo. Contemporaneamente le squadre veronesi debitamente formate, sono sempre pronte ad intervenire in caso di calamità naturali ed eventi eccezionali che richiedano la presenza dei farmacisti volontari in qualità di operatori sanitari, con la dotazione del  nostro mezzo di soccorso», conclude.  

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024