Paolo Bedoni siederà nel Consiglio d’Indirizzo di Fondazione Arena

Il presidente del gruppo Cattolica Assicurazioni oggi sarà a Palazzo Barbieri con Sboarina per l’ufficializzazione. La “dote” è di 1 milione 710mila euro spalmati su due anni.

Deliberata dal consiglio di amministrazione della società, la decisione vedrà l’ufficialità oggi. Sono aperte le trattative per ampliare ulteriormente la squadra destinata ad allargarsi ancora, viste le intenzioni dichiarate dal sindaco.

Si potrebbe coinvolgere anche tutti coloro che beneficiano dell’indotto creato da Fondazione Arena, ma si deve trovare la quadra con la formula giuridica più adatta, per consentire loro di avere benefici fiscali. L’entrata nella partita di un socio così di peso deve catalizzare il processo di rilancio dell’ente, come sottolinea Michele Bertucco consigliere comunale di Verona in Comune «ormai non ci sono più scuse».

Intanto Sboarina guarda anche ad interlocutori esteri come la Cina e la Russia, che su altri fronti già collaborano con la città scaligera. C’è poi la richiesta di adeguameno del Fus (da anni sottostimato) sul quale, a governo operativo, Verona potrebbe battere.