Ordine dei medici, 19 mila mascherine in distribuzione

Oltre 10mila sono di tipo FFP2 per uso sanitario. La Commissione Albo Odontoiatri ne dona 1.500 alla Protezione civile di Verona.

mascherina mascherine guanti truffe polizia

L’Ordine dei Medici chirurghi e Odontoiatri di Verona ha dato il via alla distribuzione di 18.700 mascherine protettive grazie alla collaborazione dell’Azienda sanitaria Scaligera e della Conferenza dei sindaci dei Comuni della Ulss 9.

10.600 di questi dispositivi sono di tipo FFP2 (idonei all’uso sanitario) e fanno parte di una prima tranche di 620.000 pezzi che la Protezione civile, su imput del ministro della Salute Roberto Speranza, ha destinato agli Ordini territoriali dei Medici. La Federazione nazionale degli Ordini dei Medici ha provveduto a smistarli tra i 106 Ordini provinciali tramite gli Ordini dei capoluoghi di regione, secondo una suddivisione relativa al numero degli iscritti.

La priorità indicata era di assegnarli ai medici più esposti che non hanno mai ricevuto o ottenuto dispositivi di protezione individuale, come i medici di medicina generale e di continuità assistenziale. Ogni Ordine provinciale ha potuto stabilire in autonomia il canale di assegnazione più idoneo e l’OMCeO di Verona lo ha individuato nell’Azienda Sanitaria Scaligera, a cui ha consegnato 8.000 mascherine affinché vengano distribuite tra i camici bianchi che operano in prima linea per far fronte all’emergenza Covid-19. Un ulteriore stock di 8.100 mascherine protettive a uso non sanitario è stato invece consegnato alla Conferenza dei sindaci dei Comuni della Ulss 9, attraverso il presidente, Flavio Pasini, perché vengano smistate tra chi lavora al di fuori della filiera sanitaria (per esempio i dipendenti comunali e il personale dei supermercati) in base alle esigenze riscontrate dai singoli enti locali.

Carlo Rugiu

«Ritengo che i due enti siano i più adatti a individuare dove assegnare i dispositivi di protezione che sono arrivati a Verona grazie all’impegno della nostra Federazione nazionale», commenta il presidente dell’Ordine dei Medici di Verona, Carlo Rugiu. «Oltre a supportare il comparto medico e il territorio, rafforziamo dei legami che in queste ultime settimane sono diventati sempre più saldi. Dall’inizio dell’epidemia di Covid-10 l’Ordine dei Medici, la Ulss 9 Scaligera e la Conferenza dei sindaci stanno collaborando attivamente per far fronte all’emergenza sanitaria».

1.500 mascherine FFP2 destinate agli odontoiatri sono state donate alla Protezione civile di Verona per volere della Commissione Albo Odontoiatri dell’OMCeO, presieduta da Elena Boscagin. «L’obiettivo», spiega Boscagin, «è che vengano utilizzate in ambito sanitario e in particolare nelle situazioni di fragilità, ad esempio nell’assistenza alle Rsa. La Cao dà il proprio contribuito al territorio veronese in questo momento in cui l’attività odontoiatrica è limitata alle urgenze indifferibili per allegerire il carico del Sistema sanitario».

L’Ordine ha tenuto da parte 1.100 dispositivi FFP2 per i medici liberi professionisti che ne facciano richiesta.