Omicidio di Chiara Ugolini: l’autopsia non chiarisce la causa della morte, ma conferma che ha lottato

Numerosi traumi interni, segno di una probabile colluttazione violenta con l'aggressore. Questo il risultato dell'autopsia sul corpo di Chiara Ugolini, che però non ha potuto determinare la causa esatta del decesso.

Lunedì 13 settembre a Fumane i funerali di Chiara Ugolini
Chiara Ugolini

Quattro ore di autopsia oggi (ieri, per chi legge giovedì 9 settembre, ndr) non hanno portato a chiarire definitivamente la causa della morte di Chiara Ugolini, la giovane di 27anni aggredita domenica dal vicino di casa, il 38enne Emanuele Impellizzeri.

Come riporta l’Ansa, sono stati rilevati «numerosi traumi interni, in particolare alla nuca, al torace, all’addome, segno di una colluttazione violenta, e probabilmente prolungata, con l’aggressore». L’esame eseguito dall’istituto di medicina legale di Verona ha confermato ciò che già si pensava: la giovane ha lottato contro il suo aggressore, che al momento dell’arresto presentava graffi e segni su volto e collo.

Manca una causa esatta della morte al termine dell’autopsia quindi, ma c’è da considerare anche il ruolo del liquido corrosivo. È stato trovato uno straccio, imbevuto di quella che probabilmente era candeggina, premuto nella bocca della ragazza. Allo scopo, verosimilmente, di ridurla all’impotenza e al silenzio durante l’aggressione.

Impellizzeri, pur avendo ammesso la responsabilità dell’aggressione a Chiara Ugolini, non ha parlato davanti al gip di Firenze. È ora in carcere a Sollicciano. Era stato fermato domenica sera al casello di Firenze Impruneta mentre fuggiva sulla sua Yamaha R6, una moto di grossa cilindrata, dopo aver prelevato 200 euro ad Affi.

Gli atti dovrebbero a breve passare dal tribunale di Firenze a quello di Verona.

LEGGI ANCHE: Morto un 17enne a Cavaion, scontro fra moto e furgone

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM