Il Gruppo Agsm Aim approva i risultati avuti nel 2020

In uno scenario fortemente influenzato dagli effetti della pandemia da Covid-19, oggi l'assemblea dei soci del Gruppo Agsm Aim ha approvato i risultati ottenuti nel 2020 da Agsm Verona e Aim Vicenza.

La sede Veronese del Gruppo Agsm Aim
La sede Veronese del Gruppo Agsm Aim

L’assemblea dei soci di Agsm Aim ha approvato oggi, giovedì 24 giugno, i risultati consolidati 2020 di Agsm Verona Spa e di Aim Vicenza Spa, società che insieme hanno dato vita al Gruppo Agsm Aim, operativo dal 1° gennaio 2021.

Il Gruppo AGSM Verona

I risultati consolidati del Gruppo Agsm evidenziano ricavi pari a 932,6 milioni di euro (-19% rispetto al 2019), un margine operativo lordo di 80,2 milioni di euro (rispetto ai 98,3 milioni dello scorso esercizio, pari al 9% del valore della produzione) e un risultato netto pari a 25,2 milioni di euro contro i 29 milioni dell’esercizio precedente, dopo aver effettuato ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 50,4 milioni di euro (51,6 milioni nel 2019) e registrato imposte per 8,5 milioni di euro. 

Nonostante la pandemia, è proseguita la strategia di contenere i fabbisogni finanziari aggiuntivi e di agire, per quanto possibile, per aumentare il cash flow operativo. La posizione finanziaria netta si attesta pertanto a 183,3 milioni. Nel 2020 Agsm Verona ha incrementato gli investimenti, attestatisi a 34,9 milioni di euro rispetto ai 31,6 milioni del 2019 a testimonianza dell’importante ruolo di motore economico del territorio. Particolarmente significativo anche l’incremento dei clienti, cresciuti nel 2020 a 527.000 punti di fornitura attivi rispetto ai 487.000 dello scorso esercizio, a conferma dell’importante trend di crescita degli ultimi anni.  

Il Gruppo AIM Vicenza

I risultati consolidati del Gruppo Aim evidenziano ricavi pari a 272,1 milioni di euro (-7% rispetto al 2019), un margine operativo lordo di 39,8 milioni di euro (48,7 milioni nello scorso esercizio pari al 14,6% del valore produzione) e un risultato netto pari a 7,3 milioni di euro contro i 11,5 milioni dell’esercizio precedente, dopo aver effettuato ammortamenti, svalutazioni e accantonamenti per 27 milioni di euro (28,9 milioni nel 2019) e registrato imposte per 2,2 milioni di euro. 

Aim Vicenza ha incrementato gli investimenti nel corso dell’esercizio 2020, attestatisi a 34 milioni di euro, in crescita di oltre il 24% rispetto all’esercizio precedente e generando importanti ricadute sui territori e sul tessuto economico e sociale. Il buon posizionamento delle proposte tariffarie e l’efficace azione commerciale svolta online e sul territorio hanno consentito inoltre di ottenere una significativa crescita dei clienti elettrici – ai quali è stata fornita esclusivamente energia prodotta da fonti rinnovabili – cresciuti a oltre 112mila rispetto ai 104mila del 2019 (+7,9%) mentre sono rimasti stabili i clienti gas (132mila rispetto ai 131mila del 2019).

la dichiarazione del sindaco

«I bilanci approvati dall’assemblea dei soci di oggi – dichiara il sindaco Federico Sboarina – fotografano una situazione di solidità della nostra azienda, che ha retto bene il colpo di un anno duro come il 2020. Agsm ha mantenuto margini di crescita e aumentato gli investimenti nonostante la contrazione dei consumi elettrici dovuti alla pandemia e al lockdown con le attività produttive ferme. L’anno orribile è ormai alle spalle e adesso la soddisfazione è doppia, non solo per il bilancio approvato ma anche per come sta procedendo l’aggregazione con Aim dal primo gennaio 2021. Si sta lavorando a ritmi serrati e la fusione si realizza nella maniera sperata. Questo significa generare vantaggi aziendali competitivi, che si tradurranno in vantaggi agli utenti e ai nostri territori».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM