Occupano un edificio e manomettono il contatore: cinque denunciati

Sono stati denunciati i cinque soggetti trovati dai carabinieri all'interno di un'edificio abbandonato di San Bonifacio, dove avevano stabilito la propria dimora manomettendo anche il contatore dell'energia elettrica.

Avevano arbitrariamente stabilito la loro dimora in un edificio abbandonato, con annessi magazzini e pertinenze, nel centro di San Bonifacio. Per rendere il loro soggiorno più confortevole, inoltre, cinque cittadini nordafricani, alcuni già conosciuti dalle forze dell’ordine, senza fissa dimora, avevano manomesso il contatore dell’azienda che eroga il servizio elettrico, collegandosi direttamente alla rete cittadina.

Sono stati, pertanto, denunciati all’autorità giudiziaria con l’accusa di invasione di edifici e furto di energia elettrica dai Carabinieri della Compagnia di San Bonifacio, coadiuvati dai militari della Squadra di Supporto all’Arma Territoriale del 4° Battaglione Carabinieri “Veneto” di Mestre e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Torreglia che all’esito di un ennesimo controllo straordinario del territorio, svolto nella mattinata odierna, li hanno sopresi all’interno del caseggiato.

Nel corso dell’operazione sono state rinvenute, inoltre, 5 biciclette sulle quali sono in corso accertamenti per stabilirne la provenienza. Due degli stranieri, inoltre, sono risultati irregolari sul territorio nazionale e quindi accompagnati presso l’ufficio immigrazione della Questura del capoluogo per regolarizzare la loro posizione.

È stato, infine, ripristinato l’impianto elettrico da parte dei tecnici specializzati che hanno isolato l’allacciamento abusivo.