Nuove adolescenze e riabilitazione con i cavalli: a Santa Giuliana un convegno

L'Ospedale di Santa Giuliana propone questo venerdì a professionisti e cittadini un focus sull'efficacia, soprattutto nei giovani, e sulle modalità di utilizzo degli Interventi assistiti con animali.

cavalli riabilitazione ippoterapia
Un esempio di ippoterapia

L’Ospedale di Santa Giuliana, struttura sulle Torricelle per la cura e la riabilitazione delle persone con disturbi psichici, apre le porte a professionisti e cittadini con il convegno «Iaa: le progettazioni psico-educative e riabilitative per le nuove adolescenze», venerdì 13 ottobre, dalle 8.30 alle 13, nell’aula magna dell’ospedale, in via Santa Giuliana 3.

Il seminario, patrocinato dall’Ulss9 Scaligera, dagli ordini professionali degli Assistenti sociali, degli psicologi, dei medici e dei Tsrm di Verona, e dal Comune di Verona e accreditato Ecm (quattro crediti), propone un focus sull’efficacia, soprattutto nei giovani, e sulle modalità di utilizzo degli Iaa, gli Interventi assistiti con animali. È una pratica riabilitativa che Santa Giuliana, Centro di riferimento per la Regione Veneto per la cura e la riabilitazione degli adolescenti, applica da una quindicina d’anni.

«Il seminario – spiega lo psicologo e psicoterapeuta di Santa Giuliana, Michele Orlando – sarà un’occasione per far conoscere e condividere l’utilizzo degli interventi mediati dal cavallo nelle progettualità dedicate alle adolescenze che vengono offerte dall’Ospedale da oltre 15 anni e sono divenute punto di riferimento per il territorio di Verona e provincia. Durante l’appuntamento formativo interverranno i nostri esperti di ambito con professionisti che hanno raccolto e studiato le evidenze scientifiche di efficacia di questa tipologia di attività negli ambiti educativo, sociale e clinico».

LEGGI ANCHE: Cambia anche circonvallazione Oriani con il nuovo sottopasso a Verona

I relatori

Al convegno si confronteranno psicologi, psicoterapeuti ed educatori operanti nell’alveo dell’Ospedale Santa Giuliana che definiranno le nuove emergenze, illustreranno i risultati delle esperienze pregresse e le progettazioni future.

  • Amedeo Bezzetto, psicologo responsabile dell’Area riabilitativa adolescenti, illustrerà un approfondimento sui cambiamenti delle nuove adolescenze, con riferimenti teorici e dell’esperienza di Santa Giuliana; 
  • Lino Cavedon, psicologo-psicoterapeuta, condividerà i processi nelle evidenze cliniche dei fenomeni che si sviluppano durante le sessioni riabilitative con il cavallo; 
  • Michele Marconi, educatore professionale e coadiutore, presenterà il modello di intervento a favore dei ragazzi in trattamento a Santa Giuliana; 
  • Silvia Gagliardoni, psicologa-psicoterapeuta, spiegherà il modello di presa in carico degli adolescenti e delle loro famiglie per la strutturazione dei percorsi individualizzati; 
  • Linda Fabrello, coadiutrice e curatrice dei cavalli, introdurrà i significati legati al maneggio e ai luoghi in cui l’ospedale svolge queste tipologie di percorsi.

«Riteniamo – conclude Orlando – che l’iniziativa possa essere di interesse sia per le diverse figure professionali che operano con preadolescenti e adolescenti, dagli assistenti sociali agli educatori, dai Terp a psicologi e medici, sia per le realtà del territorio che lavorano con queste fasce d’età». La giornata formativa è offerta dall’Ospedale Santa Giuliana e l’iscrizione è gratuitaNell’occasione sarà possibile anche visitare gli spazi riabilitativi della struttura.

Informazioni a formazione@ospedalesantagiuliana.it e iscrizioni al link https://shorturl.at/bpJS6