Nubifragio, richiesta danni fino al 12 ottobre

Sarà possibile inoltrare richiesta di risarcimento danni a seguito del nubifragio di fine agosto fino al 12 ottobre presso lo sportello Protocollo del Comune di Verona, via posta elettronica o via posta elettronica certificata.

I cittadini del Comune di Verona che hanno subito danni causati dalle eccezionali avversità atmosferiche di venerdì 28 agosto 2020 hanno tempo fino al 12 ottobre per compilare e trasmettere i modelli specifici con le richieste di risarcimento necessarie per la ricognizione regionale.

La Regione Veneto ha infatti decretato lo stato di crisi e ha pubblicato sul proprio portale la modulistica e le istruzioni per la compilazione delle richieste di risarcimento danni. Tutta la documentazione è reperibile anche sul sito del Comune di Verona.

I rimborsi possono essere richiesti sia per danni a strutture private sia per quelli ad attività economiche. I cittadini sono invitati a compilare e a trasmettere i modelli scheda B per il “Ricognizione patrimonio privato” e scheda C per le “Ricognizione attività economico-produttive”.

Le schede complete di eventuali allegati e sempre corredate dalla fotocopia del documento di identità devono essere compilate e consegnate al Comune di Verona a mano presso lo sportello Protocollo del Comune (ingresso di Palazzo Barbieri) che ne rilascerà ricevuta, spedite via posta elettronica a protezione.civile@comune.verona.it o spedite via posta elettronica certificata a protocollo.informatico@pec.comune.verona.it

Ulteriori informazioni si possono chiedere ai numeri 045/8052113 e alla sede della Protezione Civile Comune di Verona presso il Quadrante Europa, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.