Nubifragio di fine agosto, 7 milioni al Veneto

Sette milioni dallo Stato per i territori del veronese, vicentino e padovano colpiti dai nubifragi dello scorso 22 e 23 agosto, eventi per i quali la Regione Veneto ha chiesto lo stato di calamità naturale.

nubifragio verona

Sette milioni dallo Stato per i territori del Veronese, Vicentino e Padovano colpiti dai nubifragi dello scorso 22 e 23 agosto, eventi per i quali la Regione Veneto ha chiesto lo stato di calamità naturale. Soddisfazione da parte del senatore veronese Paolo Tosato, firmatario dell’emendamento approvato in Commissione Bilancio e sostenuto da tutti gli altri senatori veneti del gruppo Lega: Zuliani, Stefani, Candura, Fregolent, Ostellari, Pizzol, Saviane e Vallardi.

paolo tosato
Paolo Tosato

«Esprimiamo soddisfazione per l’approvazione di un emendamento al dl Agosto fortemente voluto dalla Lega, che istituisce un fondo di sette milioni di euro al fine di far fronte alle calamità che hanno colpito i nostri territori a fine agosto, di cui ancora paghiamo le conseguenze» spiega Tosato.

«Si tratta di un primo stanziamento che dovrà sicuramente essere implementato nella legge di Bilancio. Ci impegneremo affinché il Governo non si dimentichi di chi ha subito gravi danni ai propri beni, alle attività commerciali, alle proprie auto, abitazioni. Nella sola Verona il nubifragio ha causato l’abbattimento di oltre 500 alberi con ingentissimi danni a molte famiglie e al patrimonio pubblico di numerose comunità».

LEGGI ANCHE: Addio al “cipresso di Goethe”

«Sappiamo – prosegue Tosato– che questa è solo una prima risposta ad un evento devastante. Ma è un primo segnale che siamo felici di essere riusciti a dare al territorio, facendo sentire la voce delle nostre comunità nei Palazzi della politica romana e ad un Governo troppo spesso lontano dalla propria gente. La battaglia proseguirà ora in sede di legge di bilancio dove punteremo ad ottenere cifre più considerevoli» conclude Tosato.

I sette milioni di euro sono destinati a cittadini ed enti locali delle province colpite dai nubifragi, in particolare la città di Verona che ha registrato i maggiori danni. La destinazione dei fondi sarà decisa dal Ministero.

Esprime soddisfazione anche il segretario della Liga Veneta e vicesegretario federale della Lega Lorenzo Fontana: «Un plauso per quanto fatto in Commissione Bilancio dai nostri senatori, ma il lavoro non è finito. Continuo a sperare che ad un evento eccezionale corrisponda una risposta eccezionale e per questo la Lega continuerà a chiedere al Governo adeguate risorse a sostegno dei nostri cittadini».