Nubifragio, chiusi parchi e aree cani

In seguito al nubifragio di domenica 23 agosto, il sindaco Sboarina ha emanato un'ordinanza di divieto di accesso a parchi, zone verdi e aree cani, da oggi fino al 26 agosto compreso, in attesa della loro messa in sicurezza.

A seguito dell’eccezionale evento atmosferico di domenica 23 agosto, con il forte vento che si è abbattuto soprattutto sugli alberi, sono attualmente in corso tutti i sopralluoghi di verifica per la messa in sicurezza delle aree verdi colpite della città.

In attesa che siano effettuate tutte le verifiche, si invitano i cittadini a prestare attenzione per quanto riguarda possibili pericoli di caduta di cornicioni e tegole eventualmente pericolanti, oltre che sui marciapiedi dissestati dalla tempesta.

Per questo motivo, a garanzia della pubblica incolumità, da oggi fino al 26 agosto compreso, è fatto divieto di accesso, tramite ordinanza sindacale, ai parchi, alle zone verdi pubbliche e alle aree cani. È infatti in questo contesto che potrebbero esserci rischi di ulteriori cadute di rami.


Il mancato rispetto della disposizione comporterà una sanzione amministrativa da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro.